Home / Notizie / Cronaca / Omicidio Gambarelli, chiuse le indagini. Latitante l’imputato

Omicidio Gambarelli, chiuse le indagini. Latitante l’imputato

Piacenza. Sono arrivate al termine le indagini a proposito di quanto avvenuto il 27 luglio del 2013 in un’abitazione di via Degani, dove sarebbe stato rinvenuto il corpo senza vita di Giorgio Gambarelli, ex fisioterapista di 67 anni, raggiunto al collo da due coltellate. Secondo le ricostruzioni, l’assassino avrebbe prima usato farmaci antidepressivi per stordire l’ex fisioterapista, e poi lo avrebbe colpito al collo due volte riuscendo a recidere la giugulare, anche se sembra che Gambarelli abbia cercato di difendersi durante la colluttazione.

Accusato di aver compiuto l’omicidio è il 31enne tunisino All Fatnassi, dichiarato latitante nel settembre del 2013, e che potrebbe essere ritornato nel suo paese d’origine. A portare i sospetti su di lui, i tabulati telefonici, che avrebbero agganciato la cella di via Degassi proprio mentre sarebbe avvenuto l’omicidio, oltre ad una traccia di sangue su un cassettone della camera da letto della vittima. La traccia riporterebbe altissima compatibilità con un tampone salivare al quale è stato sottoposto un parente del sospettato.

Potrebbe interessarti

Genova Ponte Morandi Crollo

Genova. 39 morti e 16 feriti. Pilone rischia di crollare sulle case. Interrotte le operazioni

GENOVA – Dopo il crollo del ponte Morandi, il pilone rimasto in piedi sopra le …

Lascia un commento