Home / Notizie / Cronaca / Inseguimento in viale Martiri, due arresti. Il questore: “Operazione condotta con altissima professionalità”

Inseguimento in viale Martiri, due arresti. Il questore: “Operazione condotta con altissima professionalità”

Piacenza. Sono stati arrestati e dovranno rispondere delle accuse di rapina, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e tentato sequestro di persona i due cittadini cinesi fermati in seguito ad un inseguimento intorno alle 20:30 della serata di domenica 15 luglio. “Un’azione condotta con altissima professionalità, tenacia, determinazione e capacità tecniche”, avrebbe commentato il questore di Piacenza Pietro Ostuni, lodando l’operato degli agenti che hanno effettuato l’arresto dando prova di grande sangue freddo.

Ad insospettire gli agenti, un’inversione azzardata da parte del mezzo, oltre al fatto che uno dei due individui a bordo dell’auto si trovava sul sedile posteriore invece che in quello del passeggero. Sono tuttora in corso accertamenti, ma sembrerebbe che i due individui abbiano incontrato al parcheggio della stazione un connazionale residente a Pavia, che avrebbero aggredito ed immobilizzato con nastro adesivo; dopo essersi impossessati di circa 30mila euro contenuti in un marsupio, che l’uomo avrebbe avuto con sé, avrebbero preso l’auto del connazionale per allontanarsi.

La vittima avrebbe spiegato che la somma era destinata ad essere inviata ai suoi parenti, in Cina. Dopo un folle inseguimento, l’auto si sarebbe schiantata in viale Martiri, permettendo agli agenti di effettuare l’arresto dei due uomini, che risulterebbero tuttora da identificare in quanto sprovvisti di documenti; entrambi sarebbero ora in ospedale in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita, e piantonati costantemente.

Potrebbe interessarti

Con Piace Mattoncini 5, i Lego tornano alla Galleria Alberoni

PIACENZA – Sarà un weekend all’insegna dei mattoncini colorati più famosi del mondo. Sabato 17 …