Home / Notizie / Cronaca / Venerdì Piacentini record. 7 milioni di euro l’indotto sul commercio

Venerdì Piacentini record. 7 milioni di euro l’indotto sul commercio

PIACENZA – Stando ad un recente rapporto realizzato da Ciset, Confcommercio ed Agis nel 2017, le ricadute positive dei festival musicali e culturali come i Venerdì Piacentini riguardano tutta la filiera turistica, e in particolare ristorazione e pubblici esercizi. Traggono un profondo beneficio, anche se meno misurabile nell’immediato, anche il commercio al dettaglio e il terziario. Questo tipo di eventi, dimostra lo studio, può rappresentare un’importante occasione di promozione territoriale favorendo, per esempio, nuove tipologie di turismo che vadano ad affiancarsi a quelle tradizionali del territorio.
L’indotto dei Venerdì Piacentini ricade prevalentemente sulle attività del centro storico di Piacenza. Si stima che nelle 5 settimane del festival transitino nelle casse dei commercianti piacentini almeno 7 milioni di euro, di cui poco meno di 4 spesi da turisti richiamati dalle province lombarde, dalle altre città emiliane, ma anche dalla Liguria. L’indotto potrebbe aumentare esponenzialmente, arrivando fino a 30 milioni di euro, se ai Venerdì Piacentini fossero affiancate iniziative turistiche finalizzate ad indurre gli ospiti a pernottare per poi godersi un weekend in Provincia. Dati estremamente prudenziali se si pensa che l’Adunata degli Alpini a Piacenza aveva generato un indotto di 70 milioni di euro in 3 giorni, con una ricaduta economica di 140 milioni in tutta la provincia, e che la Notte Rosa di Riccione attrae in città 180 milioni di euro ad edizione.

Per la prima volta a Piacenza, Blacklemon ha avviato anche una ricerca per valutare il valore economico della ricaduta comunicazionale di un evento come i Venerdì Piacentini, di cui si parla in modo molto diffuso anche su web e social. Sono numeri importanti per il marketing urbano e territoriale, che – normalmente – potrebbero essere ottenuti solo attraverso costosissime campagne pubblicitarie. La ricerca verrà effettuata con il metodo Weighted Media Cost, distinguendo il valore economico degli spazi pubblicitari comprati dagli organizzatori da quello dei contenuti editoriali, sociali e informativi generati da parti terze acquisiti gratuitamente tramite le attività di Communication/PR (Ufficio Stampa, Pubbliche Relazioni, Relazioni Istituzionali, etc.).

Potrebbe interessarti

Prosciutto crudo di Parma contraffatto. Sequestrati 90 chili di merci

Sono ben 90 i chili di prosciutto sequestrati in seguito all’intervento dei carabinieri per la …