Home / Notizie / Cronaca / Traffico di coca e marijuana per i detenuti. Stroncato il giro di stupefacenti

Traffico di coca e marijuana per i detenuti. Stroncato il giro di stupefacenti

Piacenza. Sarebbero sei le persone indagate in seguito ad indagini svolte dalla Procura di Piacenza in contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nel carcere delle Novate. Le intercettazioni telefoniche che hanno dato origine alle indagini, partite all’inizio del 2018, sarebbero emerse nel corso di altre indagini, quelle sull’omicidio del 31enne Ervin Tola, accoltellato nel corso della serata dello scorso 29 dicembre in via IV Novembre; in tale occasione numerose telefonate erano state ascoltate nel tentativo di ricostruire l’accaduto.

In una delle intercettazioni una 22enne piacentina avrebbe accennato ad un fatto per nulla connesso all’omicidio, ovvero una consegna di droga da effettuare al carcere delle Novate; suo interlocutore sarebbe stato un 28enne marocchino, detenuto per reati legati allo spaccio, che con un telefono cellulare abusivamente in suo possesso le avrebbe chiesto di portare cocaina ed hashish nel corso della visita successiva, da ridistribuire ad altri detenuti.

La giovane è stata così fermata all’ingresso del carcere nel corso della giornata dello scorso 1 febbraio, ed arrestata in seguito a controlli, dai quali sarebbe emerso il possesso delle sostanze stupefacenti. Le indagini si sono estese ad un 24enne piacentino, dal quale la 22enne si sarebbe rifornita di droga, agli arresti domiciliari, ed altri tre complici; su uno di loro, un 23enne, ricadrebbe l’obbligo di dimora, mentre per altri due è scattata una denuncia.

Potrebbe interessarti

Via Pozzo. Appartamento in fiamme, donna tratta in salvo dai vigili del fuoco

Piacenza. Non verserebbe, fortunatamente, in gravi condizioni la donna che, intorno alle 20:00 della serata …