Home / Notizie / Cronaca / Autotrasportatori costretti a viaggi di 17 ore. Indagate tre persone

Autotrasportatori costretti a viaggi di 17 ore. Indagate tre persone

Piacenza. Viaggi della durata di fino a 17 ore, ben oltre i limiti consentiti dalla legge, e calamite posizionate vicino al cronotachigrafo del mezzo, in modo da falsare il numero di chilometri percorsi e da inibire il sistema di frenatura automatica per il rispetto dei limiti di velocità. Sarebbero queste le condizioni in cui gli autotrasportatori di quattro diverse società piacentine sarebbero stati costretti a lavorare, secondo quanto sarebbe emerso da indagini svolte nel corso di tre anni dagli agenti della polizia stradale, sotto il coordinamento del sostituto procuratore Roberto Fontana.

A far scattare le indagini, le denunce di quattro ex dipendenti, tutti extracomunitari, avvenute in diverse tempistiche, nelle quali avrebbero dichiarato di essere stati costretti a compiere tali atti irregolari, minacciati di non ricevere lo stipendio o di venire licenziati. Tre persone imparentate tra loro, titolari delle società, sarebbero ora indagate per estorsione e rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro

Potrebbe interessarti

Droga. Scatta la denuncia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio per due giovani magrebini

Monticelli d’Ongina (Piacenza). Dovranno rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio in concorso di …