Home / Notizie / Cronaca / Vaccini obbligatori. Scaduto il termine. Ausl invia 268 avvisi
vaccino

Vaccini obbligatori. Scaduto il termine. Ausl invia 268 avvisi

Piacenza. È scaduto nel corso della giornata di sabato 10 marzo il termine previsto dalla legge per la presentazione della documentazione vaccinale: non si tratta tuttavia del termine entro cui avere adempiuto agli obblighi, né quello per l’interruzione della frequenza. Risalgono allo scorso settembre le verifiche sullo stato vaccinale dei bambini dagli 0 ai 6 anni, con l’invio di una lettera con appuntamento per i bambini che non risultavano in regola con le vaccinazioni previste.

Negli scorsi giorni, come dichiarato dalla Pediatria di Comunità, sono state inviate 268 lettere raccomandate contenenti la documentazione per le famiglie di questa fascia in cui i bambini risulterebbero tuttora non vaccinati, insieme ad una seconda convocazione, con appuntamenti fissati a partire da aprile. Successivamente saranno inviati gli inviti anche per la fascia di età fino ai 16 anni. In caso la famiglia non si presenti al secondo appello, partirà una diffida, che prevede 30 giorni entro i quali, nel caso in cui il bambino non sia ancora stato vaccinato, sarà considerato inadempiente: in tali condizioni, i ragazzi saranno sprovvisti dei certificati necessari a completare le pratiche di pre-iscrizione al successivo anno scolastico.

Potrebbe interessarti

NASA

Il satellite Fermi festeggia i suoi dieci anni di osservazioni nello spazio

Compie dieci anni il satellite Fermi, che nello scorso decennio ha osservato i lampi gamma …