Home / Notizie / Cronaca / Montale. Continuano le tensioni al magazzino Gls. Lavoratori sul tetto

Montale. Continuano le tensioni al magazzino Gls. Lavoratori sul tetto

Piacenza. Ancora tensioni alla Gls di Montale. Nel pomeriggio di oggi, giovedì 8 marzo, alcuni lavoratori appartenenti al sindacato Usb sarebbero saliti sul tetto del magazzino di logistica. I lavoratori avrebbero declamato le parole “basta lavoro nero, qui c’è la mafia”. Da parte del sindacato di base Usb sarebbe giunta una dichiarazione che sosterrebbe che nel corso delle ultime 48 ore sarebbero stati impiegati nel magazzino circa 20 individui in nero, ma non sarebbero stati assunti i 28 africani che avrebbero lavorato sul posto senza contratto.

Sono in corso indagini da parte della procura sulla denuncia del sindacato Usb di alcune settimane fa, sfociata in un blitz delle forze dell’ordine; mentre i 28 sarebbero in attesa dell’udienza di fronte al giudice del Lavoro per il loro reintegro, secondo i sindacati sarebbero stati sostituiti da altri venti.

Sul posto si sono recati carabinieri e polizia, insieme agli agenti della Digos. Sembra che sul posto si siano verificati attimi di tensione prima dell’arrivo delle autorità.

Potrebbe interessarti

Viale Dante. Anziano investito da uno scooter. Trasportato all’ospedale cittadino

Piacenza. Incidente intorno alle 20:00 della serata di mercoledì 19 settembre in viale Dante, nei …