Home / Notizie / Cronaca / Barricato in casa con un coltello, sul posto i carabinieri. 20enne si arrende dopo lunga trattativa
medicina

Barricato in casa con un coltello, sul posto i carabinieri. 20enne si arrende dopo lunga trattativa

Piacenza. Momenti di tensione nel corso della mattinata di oggi, mercoledì 28 febbraio, in un’abitazione dell’area di via Rigolli, dove un 20enne avrebbe iniziato a dare in escandescenze mentre si trovava in casa con la madre ed i nonni. Il giovane avrebbe afferrato un coltello per poi chiudere a chiave la porta di casa e puntare la lama contro sé stesso; di fronte alla situazione, i parenti hanno chiamato il 112, dopo essere riusciti a raggiungere una porta d’ingresso secondaria.

L’arrivo di carabinieri, polizia ed ambulanza, avrebbe incrementato la tensione del 20enne, che tuttavia sarebbe stato coinvolto in un lungo dialogo con la madre attraverso la porta; la donna avrebbe comunicato poi ai carabinieri che il ragazzo chiedeva della fidanzata, motivo per cui la presenza della giovane è stata richiesta, insieme al padre, raggiunto al telefono mentre si trovava al lavoro.

Il ragazzo avrebbe quindi accettato di consegnare il coltello per poter vedere la fidanzata, ma al suo arrivo non avrebbe mostrato segni di calmarsi, e sarebbe perciò stato bloccato dal comandante Bezzeccheri. In seguito ad ulteriori resistenze, durante le quali il 20enne avrebbe anche brandito una sedia verso i presenti, il giovane è stato convinto a consegnarsi, e trasportato al pronto soccorso.

Potrebbe interessarti

Venerdì Piacentini 2018 - 13 luglio

Venerdì Piacentini: numeri da record nonostante il grande caldo

PIACENZA – Anche il quarto e penultimo appuntamento con i Venerdì Piacentini ha visto la …