Home / Notizie / Cronaca / Parte a Piacenza il progetto scuola-lavoro di McDonald’s
ssssss

Parte a Piacenza il progetto scuola-lavoro di McDonald’s

PIACENZA – Si è svolta oggi, alle 14.30 nel ristorante McDonald’s di Via Emilia Pavese di Piacenza, la presentazione dell’accordo con l’istituto paritario “G. Marconi” per il progetto “Benvenuti Studenti”, in merito all’alternanza scuola-lavoro.

Il progetto educativo si propone di aiutare gli studenti a sviluppare le “Soft Skills”, fondamentali per l’inserimento nel mondo del lavoro, fra cui le principali: l’abilità nella comunicazione interpersonale, la capacità di problem solving , la disciplina, la costanza e l’attenzione ai dettagli per il raggiungimento di obiettivi e il senso di responsabilità, come emerge dalla ricerca dell’Istituto Toniolo commissionata da McDonald’s.

In base al progetto che ha preso il via a Piacenza, 4 studenti dell’istituto Marconi svolgeranno il loro percorso di Alternanza Scuola-Lavoro presso il ristorante di McDonald’s.
“Benvenuti Studenti” nasce dalla firma di un protocollo d’intesa con il MIUR, e offrirà a un numero sempre crescente di studenti, l’opportunità di svolgere esperienze formative volte allo sviluppo di competenze specifiche e trasversali, all’interno delle strutture McDonald’s.
Per quanto concerne i 4 ragazzi che hanno iniziato in questi giorni il loro percorso di alternanza, l’istituto paritario G. Marconi ha concordato, insieme al personale McDonald’s, un progetto formativo integrato che si focalizza su alcuni aspetti che permetteranno loro di toccare con mano quanto studiato sui banchi scolastici.
L’obiettivo di Benvenuti Studenti è l’acquisizione e il consolidamento delle cosiddette soft skill, competenze trasversali e relazionali quali la capacità di comunicazione, l’attitudine al lavoro in team, le relazioni interpersonali e il problem solving, capacità fondamentali per l’inserimento in un futuro contesto lavorativo.

Gli studenti, seguiti costantemente dal personale McDonald’s con funzione di tutor aziendale, verranno coinvolti nelle mansioni previste dal Piano Formativo concordato con la scuola e il Ministero, utilizzando diverse modalità formative: teoriche in aula, in modalità e-learning e on the job.

Potrebbe interessarti

arresto

Violenza dopo la chiusura del bar. Fermato a Milano un 34enne

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di violenza sessuale, sequestro di persona, rapina ed evasione un …