Home / Notizie / Mano bionica per una donna italiana: è in grado di percepire il contatto
mano

Mano bionica per una donna italiana: è in grado di percepire il contatto

Si tratta del primo caso in Italia di impianto di una mano bionica tanto sofisticata, in grado di percepire il contatto con gli oggetti: a prendere parte all’esperimento è stata Almerina Mascarello, una donna originaria del Veneto che ha perso la mano sinistra in un incidente. L’impianto della mano, realizzata dal gruppo di Silvestro Micera, della Scuola Superiore Sant’Anna e del Politecnico di Losanna, è stato eseguito nel giugno del 2016 a Roma, nel Policlinico Gemelli, dal gruppo del neurologo Paolo Maria Rossini, e seguito da un periodo di sperimentazione durato sei mesi.

La mano funziona grazie ad un sistema in grado di tradurre i movimenti muscolari in segnali elettrici, che ne guidano a loro volta i movimenti: un sistema migliorato dopo il primo impianto effettuato nel 2014 su un uomo danese, che può essere ora trasportato in uno zainetto. I sensori inviano poi a loro volta segnali ai nervi, permettendo così la percezione di informazioni sensoriali.

L’impianto è stato rimosso dopo il periodo della sperimentazione, in seguito al quale si procederà a ulteriori studi per miniaturizzarlo il più possibile, in modo da renderlo clinicamente utilizzabile.

Potrebbe interessarti

prigione

In visita al figlio in carcere con 15 grammi di hashish. Arrestata la madre di un detenuto

Piacenza. È stata fermata, denunciata, e sottoposta ad arresto da parte della polizia penitenziaria la …