Home / Notizie / Cronaca / Via Pozzo. Bar chiuso per venti giorni. Tensioni all’arrivo degli agenti
serranda

Via Pozzo. Bar chiuso per venti giorni. Tensioni all’arrivo degli agenti

Piacenza. Dovrà sospendere le sue attività per 20 giorni per ragioni di ordine pubblico un bar situato in via Pozzo, gestito da un 26enne egiziano: gli agenti delle volanti si sono recati a porre i sigilli nel corso della tarda mattinata di oggi, mercoledì 15 novembre, intorno a mezzogiorno. L’intervento della polizia avrebbe scatenato tensioni con alcuni dei presenti, in particolare un famigliare del titolare, che avrebbe insultato gli agenti attirando l’attenzione dei passanti. Il padre del gestore, un 43enne, avrebbe aggredito due giornalisti che si trovavano sul posto per documentare l’accaduto, ma sarebbe stato fermato dai poliziotti. Entrambi sono stati condotti in questura, e denunciati per oltraggio e ingiuria, con l’aggiunta della resistenza nel caso del 43enne.

Il locale sarebbe giunto all’attenzione anche a causa di precedenti fatti di cronaca. Nel corso di controlli avvenuti negli scorsi mesi sarebbe stata segnalata la presenza di diversi pregiudicati nel locale, oltre a precarie condizioni igieniche ed musica ad alto volume.

Potrebbe interessarti

cri_pc_lentigione_2017-2017-12-15-at-11-40-57

La Croce Rossa di Piacenza impegnata nelle zone alluvionate di Brescello

La Croce Rossa di Piacenza ha raggiunto questa mattina la zona di Brescello, nella provincia …