mercoledì , 19 settembre 2018
Home / Notizie / Negli Usa si apre la lotta al virus Zika con le “zanzare killer”

Negli Usa si apre la lotta al virus Zika con le “zanzare killer”

Zanzare ‘killer’ impiegate per contrastare la diffusione di zanzare tigre portatrici di malattie come febbre gialla, dengue, e il temuto virus Zika: è questa l’arma alla quale negli Stati Uniti sarebbe recentemente stato dato il via libera dall’agenzia per la protezione dell’ambiente (Epa). Queste zanzare, detti “Maschi Zap”, non pungono, e non sono modificate geneticamente, ma sono infettate con un batterio che impedisce alle uova di schiudersi in seguito all’accoppiamento: potrebbero essere liberate in 20 stati e a Washington DC.

L’annuncio ufficiale da parte di Epa non è ancora giunto, ma la notizia è stata diffusa dalla rivista Nature, che avrebbe riportato che sarà la società MosquitoMate del Kentucky a fornire le cosiddette “zanzare killer”. La loro diffusione potrebbe partire da piccole aree, in quanto è molto difficile selezionare i maschi per questo genere di complesso sistema. Nel Brasile, invece, la scelta è ricaduta su zanzare geneticamente modificate, che trasferirebbero nella prole un gene che ne provoca la morte.

Potrebbe interessarti

Gragnano Trebbiense. Nel giardino di casa sei piante di marijuana. Nei guai un 36enne

Gragnano Trebbiense (Piacenza). Dovrà rispondere dell’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti un 36enne piacentino, già …