Home / Notizie / Cronaca / Latitante arrestato nel centro di Piacenza. Doveva ancora scontare 1 anno e 2 mesi

Latitante arrestato nel centro di Piacenza. Doveva ancora scontare 1 anno e 2 mesi

Piacenza. Scattano le manette per un uomo di nazionalità albanese, latitante e a piede libero da circa 6 mesi; a identificarlo i finanzieri del Comando Provinciale di Piacenza. I militari del nucleo di Polizia Tributaria, dopo una serie di appostamenti, avrebbero atteso l’uomo (senza fissa dimora o occupazione stabile) all’uscita di un’abitazione dove avrebbe vissuto insieme alla compagna, per sottoporlo ad un controllo preliminare sulla sua identità: l’uomo avrebbe mostrato segni di nervosismo, e sarebbe così stato condotto in caserma.

In seguito a controlli più approfonditi, incluso l’esame delle impronte digitali, sarebbe emerso che si trattava di un pregiudicato di nazionalità albanese, al quale sarebbe rimasta da scontare una pena residua di 1 anno e 2 mesi di reclusione in seguito a una condanna di 6 anni inflitta dalla Procura della Repubblica di Firenze per un cumulo di pene derivanti dai reati di tentato omicidio, sfruttamento della prostituzione e dell’immigrazione clandestina, violenza o minaccia a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate mediante l’utilizzo di armi, evasione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo sarebbe inoltre stato colpito da un provvedimento di espulsione dal suolo italiano, al quale non avrebbe ottemperato, rientrando in Italia clandestinamente.

Potrebbe interessarti

Assemblea Pd, la critica della delegata ai vertici: “Ritiratevi tutti”. Poi s’infuria: “Basta essere ostaggio di qualcuno”

“Ritiratevi tutti”. Katia Tarasconi attacca i vertici del PD all’assemblea. Il video integrale

La delegata piacentina Katia Tarasconi, consigliera regionale in Emilia-Romagna, è intervenuta all’Assemblea nazionale del Pd …