Home / Notizie / Cronaca / Offese e minacce su Facebook alla Polizia Municipale. Inviata una lettera di scuse
keyboard

Offese e minacce su Facebook alla Polizia Municipale. Inviata una lettera di scuse

Piacenza. Risale allo scorso luglio l’esposto alla Procura della Repubblica di Piacenza presentato dal Sulpl (Sindacato unitario lavoratori polizia locale) a proposito di alcuni commenti pubblicati sul gruppo Facebook “Podenzano io Reclamo”, che avrebbero contenuto minacce e offese dirette agli agenti dell’Unione Valnure e Valchero. Secondo quanto riportato in una nota stampa del Sulpl, nei commenti sarebbero stati riportati insulti nei confronti degli agenti di Polizia Municipale a causa dei loro controlli sulle strade, seguiti dalla frase “poi si lamentano se qualcuno organizza una spedizione punitiva e gli corre dietro con le catene.. vi auguro di non fermarmi mai..”

L’episodio si è risolto in seguito al versamento di una somma di denaro in risarcimento, devoluta in parte all’associazione “Asd Special Dream Team”, che si occupa di ragazzi con difficoltà cognitive e relazionali, ed in parte alla Pro Loco di Podenzano, che nella giornata di domenica 29 ottobre assegnerà borse di studio a studenti meritevoli. In aggiunta al risarcimento, è stata inoltre inviata da parte della persona che avrebbe postato gli insulti sul gruppo, una lettera pubblica di scuse, riportata di seguito.

Buongiorno, la seguente lettera per esprimere le mie più sentite scuse per aver scritto cose poco carine, e poco riconducibili alla mia persona, verso il corpo della polizia municipale.

Non era mia intenzione offendere nessuno, il mio era uno sfogo arrivato al culmine di una giornata terribile che mi ha portato ad avere un comportamento non ciò  non mi giustifica in ogni caso.Grazie per la comprensione e mi scuso nuovamente con tutto il corpo della polizia minicipale. Cordiali saluti”.

Potrebbe interessarti

cane

Cane messo in salvo da due escursionisti sui monti tra Val Nure e Val d’Aveto

Si chiama Birba il segugio messo in salvo grazie all’intervento di due giovani escursionisti, che …