Home / Notizie / Cronaca / Castel San Giovanni. In ditta con il braccio meccanico per sottrarre materiali
carabinieri

Castel San Giovanni. In ditta con il braccio meccanico per sottrarre materiali

Castel San Giovanni (Piacenza). Si è concluso con tre arresti, con l’accusa di tentato furto, l’intervento dei carabinieri in una ditta di Castel San Giovanni, nei pressi della via Emilia Pavese, dopo la segnalazione di un cittadino; ad attirare i sospetti sarebbe stata la presenza di un veicolo che viaggiava a fari spenti nei pressi dei campi vicino ad un’azienda, intorno alle 22:00 della serata di martedì 1 agosto.

Sul posto sono così intervenuti i militari, che avrebbero notato un furgone dotato di braccio meccanico raggiungere il retro di un’azienda di raccorderia, dopo aver creato un passaggio sul canale tra i campi ed il cortile grazie ad alcune assi in legno. Sembrerebbe che i tre individui a bordo del mezzo, tutti nomadi residenti a Brescello e con precedenti specifici (un 40enne, il figlio 20enne, e la compagna 39enne), fossero sul posto nel tentativo di sottrarre numerosi pezzi in ferro depositati nel piazzale, grazie all’uso del braccio meccanico.

I tre avrebbero inizialmente tentato di allontanarsi all’arrivo dei militari, ma sono stati fermati ed arrestati, e compariranno in tribunale per il processo per direttissima.

Potrebbe interessarti

cane

Cane messo in salvo da due escursionisti sui monti tra Val Nure e Val d’Aveto

Si chiama Birba il segugio messo in salvo grazie all’intervento di due giovani escursionisti, che …