Home / Notizie / Cronaca / Assenteismo e appalti. 15 dipendenti comunali rischiano il licenziamento
cartellino

Assenteismo e appalti. 15 dipendenti comunali rischiano il licenziamento

Piacenza. Si conclude la prima fase della procedura nell’ambito delle indagini che hanno coinvolto 50 dipendenti del Comune di Piacenza, con l’invio di tutte le contestazioni ai dipendenti in seguito alla raccolta di testimonianze e all’analisi di un grande numero di documenti. Tutte le posizioni risulterebbero al momento attualizzate; per 17 dipendenti sono stati chiusi procedimenti disciplinari con sanzioni di sospensione che vanno dai 5 ai 60 giorni per uso improprio del cartellino, inclusi casi in cui i dipendenti non avrebbero abbandonato il servizio fornendo ad un collega il badge per rimanere alla propria postazione di lavoro.

Alcuni tra loro avrebbero già scontato la sanzione nel periodo di sospensione, e sono rientrati in servizio: in due sono stati trasferiti ad altri compiti. Circa quindici dipendenti, inoltre, sarebbero stati cautelarmente sospesi, in attesa della definizione del procedimento penale: per questi ultimi si paleserebbe il rischio del licenziamento, e in questo numero sarebbero inclusi i coinvolti nell’indagine a proposito degli appalti ed i casi di assenteismo più gravi.

Potrebbe interessarti

cane

Cane messo in salvo da due escursionisti sui monti tra Val Nure e Val d’Aveto

Si chiama Birba il segugio messo in salvo grazie all’intervento di due giovani escursionisti, che …