Home / Notizie / Cronaca / Estradizione in Italia per Alfonso Filosa dopo l’arresto a Capo Verde
arresto

Estradizione in Italia per Alfonso Filosa dopo l’arresto a Capo Verde

È stata disposta l’estradizione in Italia per Alfonso Filosa, ex direttore dell’ispettorato del Lavoro di Piacenza e Mantova, dopo la condanna di primo grado da parte del Tribunale di Piacenza in data 1 Ottobre 2013 e l’arresto a Capo Verde nello scorso aprile. L’ex direttore, condannato ad una pena di 15 anni e 4 mesi con le accuse di corruzione, rivelazione di segreto d’ufficio, peculato, induzione, concussione continuata e in concorso, avrebbe tentato il ricorso in Cassazione, ricevendo però una dichiarazione di inammissibilità in data 20 settembre 2016.

Alcuni mesi dopo, nell’aprile del 2017, sarebbe stato rintracciato sull’isola di Sal, nell’arcipelago di Capo Verde: per lui rimangono da scontare 10 anni, 8 mesi e 5 giorni di reclusione, dopo un periodo di detenzione in attesa dell’estradizione, una pratica complicata dalla sua precaria condizione di salute, con diversi rinvii e la necessità di assistenza medica nel corso del viaggio. Si trova al momento nel carcere romano di Rebibbia.

Potrebbe interessarti

vaccino

Niente indennizzo per bimbo autistico. Lorenzin: “Nessuna correlazione con i vaccini”

Arriva dalla Cassazione il no alla richiesta di indennizzo da parte di un padre nei …