Home / Notizie / Cronaca / Indagini Ausl e Asp, Rancan (LN): «La regione si costituisca parte civile»
procura

Indagini Ausl e Asp, Rancan (LN): «La regione si costituisca parte civile»

BOLOGNA, 27 GIU. – «In caso di conferma delle accuse di abuso d’ufficio, la Regione Emilia Romagna si costituisca parte civile contro gli indagati dell’Azienda Usl e dell’Azienda servizi alla persona di Piacenza. I primi, una decina, per il rinnovo di un appalto riaffidato senza che venisse indetto il bando per l’assegnazione; i secondi, una paio probabilmente, per irregolarità emerse durante un’ispezione. Inoltre, l’ente condanni pubblicamente tali condotte e atteggiamenti se venissero c i reati».

Lo chiede il consigliere regionale della Lega Nord, Matteo Rancan, alla presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna, Simonetta Saliera, in un’interrogazione a risposta immediata.

«Da parte mia – aggiunge – vi è la massima fiducia nelle forze dell’ordine e nelle autorità giudiziarie. Questo sistema marcio che spesso dimostra di essersi incistato negli enti territoriali deve essere debellato in ogni modo».

Potrebbe interessarti

ordigno

Cò Trebbia. Scoperto in un campo ordigno della Seconda Guerra Mondiale

Calendasco (Piacenza). È stato ritrovato nel primo pomeriggio di lunedì 16 ottobre, in località Cò …