mercoledì , 20 settembre 2017
Home / Notizie / Cronaca / Torre Sindaco : “Non votate, scegliete.”
stefano-torre

Torre Sindaco : “Non votate, scegliete.”

Con Torre l’attacchinaggio dei manifesti diventa una performance, un invito al voto per una protesta vivace e attenta.

Nonostante un budget estremamente risicato la lista del candidato Torre Sindaco non ha voluto esimersi dall’affissione dei manifesti elettorali sulle plance municipali, e così anche l’attacchinaggio, con i candidati muniti di cappello a cilindro, è diventata una performance secondo lo stile cui l’allegra compagine ci ha abituato nelle ultime settimane. Ardua è stata l’individuazione di uno slogan che sintetizzasse in poche parole un programma così “pirotecnico”, dall’inodotto che porti il vino direttamente nelle case al Corso navigabile, dallo scambio del clima con Cipro a Cristiano Ronaldo in biancorosso: in un primo momento si era pensato a “finalmente un vulcano in città” che alludeva all’idea di realizzare l’ormai famoso vulcano a Borgoforte ma anche al carattere vulcanico della passione politica e della creatività di Torre, ma alla fine è stato deciso “io non voto… io scelgo Torre” per spiegare più chiaramente il senso di una protesta che deve diventare massiccia ed evidente attraverso il voto, diversamente dall’astensionismo che può essere interpretato anche come disinteresse. Per Torre Sindaco il voto deve invece materializzare e misurare lo scontento dei cittadini in modo che i partiti sappiano che la cittadinanza li osserva e li giudica con attenzione e con intelligenza. Per illustrare questo ed altri argomenti domani mercoledì 7 giugno alle ore 11 è previsto un comizio in Piazza Cavalli… rigorosamente con cappello a cilindro e fascia tricolore a pois. Il termine VOTO ed il verbo VOTARE sono stati negli anni svuotati di significato ed hanno perso l’aura di nobiltà che li caratterizzava. L’aver sistematicamente disatteso le promesse elettorali ed anzi, l’aver lavorato sistematicamente e consapevolmente contro gli interessi dei cittadini, ha allontanato la gente dal palazzo, ed il senso di impotenza che ne è derivato a spinto tanti a rinunciare all’esercizio la propria sovranità! Così noi oggi non parliamo più di VOTO ma di SCELTA. Scegliete di Ribellarvi al sistema dei partiti ed alle sue false promesse, scegliete di sommergerli con una risata votando Torre Sindaco!

Potrebbe interessarti

serena-grandi

Grande Fratello Vip. Serena Grandi confessa. “Il mio flirt con Pino Daniele”

“È stato un flirt platonico”, spiega Serena Grandi, confessando a Cristiano Malgioglio del suo presunto …