Home / Notizie / Cronaca / Turismo, Rancan (LN): «Con la Destinazione Emilia un’altra truffa per Piacenza»
rancan

Turismo, Rancan (LN): «Con la Destinazione Emilia un’altra truffa per Piacenza»

BOLOGNA, 01 MAG. – «Con l’istituzione della Destinazione turistica Emilia, la Regione Emilia Romagna mette in atto l’ennesima truffa ai danni del Piacentino».

È l’accusa del consigliere regionale Matteo Rancan della Lega Nord al recente organismo di promozione territoriale istituito dalla legge regionale 4/2016 di riordino del settore turistico.

«Come sempre – attacca -, per noi solo il danno e la beffa mentre i vantaggi sono per gli altri. In primis per Parma, che non solo si assicura la sede, ma ci priva anche della gestione delle nostre peculiarità turistiche. E poi per Reggio Emilia, che si aggiudica la presidenza. Piacenza, invece, deve accontentarsi solamente della vicepresidenza. Proprio in un momento in cui si è compresa l’importanza della valorizzazione di cultura, enogastronomia e turismo – prosegue Rancan -, il Partito Democratico per l’ennesima volta mette i bastoni fra le ruote alla nostra provincia. Pure in una campagna elettorale nella quale tutti i candidati sindaco discutono di promozione turistica, il centrosinistra non esita a svendere il territorio piacentino ai vicini».

Potrebbe interessarti

inquinamento

Qualità dell’aria. Misure emergenziali antismog a partire dal primo ottobre

Scatteranno da domenica 1 ottobre le misure antismog, per la prima volta le stesse per …