Home / Notizie / Mondiali 2006, il podio del trionfo abbandonato in un parco
Il podio dei Mondiali 2006 abbandonato in un parco di Berlino

Mondiali 2006, il podio del trionfo abbandonato in un parco

Un oggetto, che per molti può non rappresentare nulla ma che, per la maggioranza dei tifosi italiani, è uno dei simboli di una delle più grandi gioie calcistiche di sempre. Si tratta del podio dei Mondiali di Germania 2006, quello su cui Fabio Cannavaro salì nella notte del 9 luglio per alzare al cielo la Coppa del Mondo vinta nella finale dell’Olympiastadion di Berlino contro la Francia. Data l’importanza simbolica del cimelio, ci si aspetterebbe di trovarlo in qualche museo specializzato o, al massimo, nella casa di qualche appassionato collezionista. Il podio del quarto Mondiale vinto dalla Nazionale italiana di calcio giace invece, abbandonato come un rifiuto, nel parco che circonda lo stadio della capitale tedesca.

Il portavoce dell’assessorato allo sport del Comune Martin Pallgen, a proposito di questa storia più all’italiana che alla tedesca, ha dichiarato a ‘espnfc.com’: “Non so dirvi da quanto tempo sia lì”, mentre l’event manager dell’Olympiapark Lutz Imhof ha così rincarato la dose: “E’ un avanzo. Una casa d’aste con sede ad Amburgo, che agisce per conto della FIFA, non è riuscita a venderlo: un paio di italiani si sono interessati, ma nessuno l’ha mai comprato. Chi vuole, lo può prendere”. Il podio risulta ovviamente rovinato, con alcune sue parti che non hanno resistito allo scorrere di questi undici anni, cosa che non sembra scoraggiare il campione del mondo Marco Materazzi, che attraverso ‘La Gazzetta dello Sport’ ha fatto sapere di essere pronto a prendersene carico. Per non lasciar andare allo sfacelo il simbolo di una delle gioie sportive più scolpite nell’immaginario collettivo italiano.

Potrebbe interessarti

rizzi_point_welfare

L’appello al voto di Rizzi: Liberi di scegliere una città che pensa al futuro. UNITI DICIAMO NO ALLA DESTRA ESTREMISTA

Riceviamo e pubblichiamo l’appello al voto del candidato Paolo Rizzi. DOMENICA 25 GIUGNO NON FACCIAMO …