Home / Eventi / Sabato 1 aprile dedicato ai giovani allo Spazio Ex Enel con Dugong e OooopopoioooO
dugong

Sabato 1 aprile dedicato ai giovani allo Spazio Ex Enel con Dugong e OooopopoioooO

Il Piacenza Jazz Club è stato sempre molto attento ai giovani. Ne è un esempio la Milestone School of Music, la scuola di musica dell’associazione. E ancora il Concorso nazionale per giovani talenti del Jazz italiano “Chicco Bettinardi”, che i giovani li va a cercare, spronandoli a mettersi alla prova, incentivandoli con premi in danaro e perfino con un concerto nel cartellone principale del Jazz Fest. Quest’anno un’altra novità pensata appositamente per loro dal direttore artistico della manifestazione, Gianni Azzali, è quella della mini rassegna “Nu-Jazz Under 30” presso lo spazio Ex Enel di via S. Franca. Dopo il debutto lo scorso 24 marzo, il prossimo sabato 1° aprile avrà luogo il secondo episodio. Protagonisti della serata saranno i Dugong e gli OooopopoioooO. Ma non mancheranno, come la volta precedente, l’allestimento a cura della classe 5ª di scenografia del Liceo Artistico “B. Cassinari”, le multivisioni di Giancarlo Cararo e il punto birra del Dubliners Irish Pub. Per queste occasioni la scelta è caduta su formazioni che fanno dell’innovazione e della sperimentazione le loro cifre peculiari, tutte realtà proiettate verso il futuro.

Dugong è un progetto nato nel 2010 da un’idea del pianista Michele Caiati e del saxofonista Nicolò Ricci, ai quali si aggiungono Andrea Di Biase al contrabbasso e Riccardo Chiaberta alla batteria, tutti giovani musicisti con una notevole esperienza maturata nell’ambito della scena jazzistica italiana e internazionale. Il quartetto propone un repertorio di brani originali caratterizzati da diverse influenze; in particolare prende ispirazione dai musicisti della scena newyorchese attuale e presenta caratteristiche proprie di mondi musicali molto lontani tra loro, dall’Alternative Rock inglese alla musica classica di fine ‘800.

Dopo due anni di intensa attività e più di settanta date in Italia, Europa e Americhe, torna a Piacenza il duo OoopopoiooO, progetto di Vincenzo Vasi e Valeria Sturba, musicisti tra i più interessanti nel panorama italiano odierno. Il loro lavoro vede come protagonista il theremin (strumento del quale sono entrambi virtuosi e massimi esponenti) e si pone a cavallo tra Pop e sperimentazione sonora, incrociando spesso universi artistici “lontani”. Si intreccia, ad esempio, con quello di scrittori come Ermanno Cavazzoni e Stefano Benni, ma anche con quello di artisti visivi come Luigi Minguzzi, Cosimo Miorelli, Alberto Stevanato e Solenn Le Marchand; con il mondo dei film muti (vincono il festival “Rimusicazioni”) e con quello di giovani autori di talento (le filastrocche “Animali da concerto”).

Potrebbe interessarti

In 250.000 per festeggiare le notti bianche di Piacenza. Boom di presenze ai Venerdì Piacentini

In 250.000 per festeggiare le notti bianche di Piacenza. Boom di presenze ai Venerdì Piacentini

Come ogni anno, al termine della kermesse, per i Venerdì Piacentini è tempo di bilanci. …