Home / Eventi / Domenica 2 aprile Jazz Brunch sulla terrazza dell’albergo Roma con il trio Accordi Disaccordi
accordi-disaccordi-2

Domenica 2 aprile Jazz Brunch sulla terrazza dell’albergo Roma con il trio Accordi Disaccordi

Il consueto Jazz Brunch domenicale, occasione rilassata e rilassante per passare alcune ore in un bel luogo, con ottima musica e cibo di alta qualità, quest’anno avrà luogo domenica 2 aprile alle ore 12.30 al settimo piano del Grande Albergo Roma, in via Cittadella n. 14 a Piacenza. L’appuntamento rientra tra le iniziative collaterali della manifestazione.
La location dove si svolgerà il brunch è tra le più affascinanti che offre la città di Piacenza, la terrazza al settimo piano del Grande Albergo Roma, da cui si può ammirare una vista spettacolare e unica. Il costo del brunch con concerto è di 35 euro (il menù e tutte le informazioni correlate sono reperibili sul sito ufficiale della manifestazione: www.piacenzajazzfest.it). Si consiglia vivamente di affrettarsi con la prenotazione, dato che i posti sono limitati e che il termine ultimo è giovedì 30 marzo.
La parte musicale è affidata al trio Accordi Disaccordi, composto da Alessandro Di Virgilio alla chitarra solista, Dario Berlucchi alla chitarra ritmica ed Elia Lasorsa al contrabbasso, che ha spopolato la scorsa estate negli eventi collaterali di Umbria Jazz.
Atmosfere gitane e della musica anni Trenta, il trio è una giovane e felice realtà italiana nata nel 2012 a Torino da un’idea di Alessandro Di Virgilio e Dario Berlucchi che hanno preso spunto dal titolo di un film di Woody Allen e da alcune delle sue più recenti colonne sonore. Il gruppo si sta distinguendo nel nutrito panorama del Gipsy-Jazz ed è molto attivo, con più di 400 concerti in soli quattro anni. Nel corso del brunch, il trio riproporrà una carrellata di stupendi arrangiamenti in stile hot jazz. Non mancheranno anche alcuni inediti, intervallati a canzoni di successo anche Pop, riproposte in stile manouche e arrangiate secondo una personalissima interpretazione che loro stessi amano definire “Hot Italian Swing”. La loro peculiarità è proprio la capacità di riuscire a reinterpretare anche brani contemporanei in una nuova veste musicale, riportando l’ascoltatore a sonorità tipiche degli anni Venti e Trenta. Dalla loro collaborazione sono nati due album, “Bouncing Vibes” del 2013 e “Swing Avenue” del 2015. In questi due lavori si trova il miglior resoconto del loro repertorio e della loro inedita produzione.

Potrebbe interessarti

Ca dell Orso Piacenza

Capodanno. A Ca’ dell’Orso cena e concerto di John Biancale dei Rockets

Una serata in famiglia o con gli amici più cari in una location mozzafiato; un …