Home / Notizie / Cronaca / Inseguimento dopo il furto. Due sedicenni in manette, di cui una incinta
arresto

Inseguimento dopo il furto. Due sedicenni in manette, di cui una incinta

Piacenza. Dovranno rispondere delle accuse di furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, e lesioni i due 16enni fermati intorno alle 14:00 del primo pomeriggio di giovedì 23 febbraio, dopo la segnalazione ai carabinieri di una residente di via Trento a Gragnano, che avrebbe notato due sconosciuti uscire da un appartamento al secondo piano di una palazzina e tentare di dileguarsi scavalcando una recinzione.

I militari sono intervenuti sul posto, ed hanno intercettato l’automobile dei presunti ladri, una Fiesta con targa francese, dando il via ad un inseguimento che è proceduto per oltre 13 km ed ha raggiunto i 150 km/h. L’automobile, che avrebbe anche percorso un tratto contromano, ha terminato la sua corsa nei pressi della rotatoria alla Galleana, tamponando un furgone e la pattuglia che li stava inseguendo. Due militari sono rimasti lievemente feriti nell’urto, con prognosi di 8 e 10 giorni.

In seguito ad accertamenti sarebbe emerso che la coppia, due 16enni domiciliati in altrettanti campi nomadi del milanese, avrebbe forzato la finestra della cucina di un appartamento, in assenza dei proprietari; nell’automobile sarebbero stati trovati attrezzi da scasso e gioielli e monili per un valore di circa 5mila euro, sottratti proprio dall’abitazione. Inoltre la ragazza avrebbe immediatamente affermato di essere incinta, cosa verificata poi dopo che i due sono stati trasportati al pronto soccorso per ricevere cure mediche: il minorenne è stato accompagnato al centro di prima accoglienza di Bologna, mentre la 16enne rimane ricoverata in ospedale a causa di una frattura al piede.

Potrebbe interessarti

cartellino

Cinquanta dipendenti indagati al Comune di Piacenza. “Spesa e palestra durante il lavoro”

Piacenza. 39 misure cautelari con obbligo di firma, 1 arresto ai domiciliari, e 10 denunce …