Home / Notizie / Nasa. Scoperto sistema planetario a 40 anni luce dalla Terra con pianeti che potrebbero ospitare la vita
trappist

Nasa. Scoperto sistema planetario a 40 anni luce dalla Terra con pianeti che potrebbero ospitare la vita

Potrebbero ospitare la vita alcuni dei sette pianeti orbitanti intorno alla stella Trappist-1, in un sistema planetario che, a 40 anni luce dalla Terra, è il più grande fino ad ora scoperto con un così alto numero di pianeti simili al nostro. Sei di questi, i più vicini alla stella, avrebbero dimensioni e temperatura simile a quella della terra, con composizione rocciosa: tre si trovano nella zona detta “abitabile”, ovvero situata nella fascia di distanza ottimale ad ospitare acqua allo stato liquido, e perciò, forse, la vita.

Trappist-1, il sole del sistema planetario, è più piccolo del nostro, con massa pari solo all’8% del Sole, e la sua scoperta risale al maggio del 2016: si tratta di una stella nana ultrafredda, in grado di ospitare molti pianeti di dimensione simile a quella terrestre in orbite strette, e perciò obiettivo ideale per la ricerca di vita extraterrestre. I tre pianeti più vicini alla stella potrebbero essere troppo caldi per ospitare acqua liquida, ed il più distante troppo freddo, mentre potrebbero possedere acqua liquida in superficie i tre situati tra queste due fasce.

La ricerca che ha permesso la scoperta di questo sistema, pubblicata sulla rivista Nature, è stata effettuata da un gruppo internazionale coordinato dall’Università di Liegi, in Belgio.

Potrebbe interessarti

it

IT Chapter 2. Al via le riprese. Torna sugli schermi il capolavoro horror di Stephen King

Sono ufficialmente iniziate le riprese del secondo capitolo di IT, il film in due parti …