Home / Notizie / Cronaca / Condannato per omicidio arrestato a Piacenza. In casa droga, armi, e refurtiva
arresto

Condannato per omicidio arrestato a Piacenza. In casa droga, armi, e refurtiva

Piacenza. Era latitante dal 2004 il 42enne albanese arrestato a Piacenza nel corso della giornata di martedì 14 febbraio, dove da diverso tempo avrebbe vissuto sotto falsa identità. Il 42enne era stato condannato a 15 anni di reclusione (di cui 3 già scontati) per l’omicidio di un connazionale avvenuto nel 1997 nell’ambito dello sfruttamento della prostituzione, a Sesto San Giovanni: la vittima era stata uccisa con tre colpi d’arma da fuoco. In seguito all’emissione dell’ordine di carcerazione nei suoi confronti, il 42enne si sarebbe reso irreperibile.

Le indagini delle fiamme gialle hanno condotto fino ad un uomo residente a San Lazzaro ed impiegato in una ditta di autotrasporti del piacentino: in seguito a pedinamenti, è stato allestito un posto di controllo, dove il 42enne è stato fermato a bordo della sua Audi A4. I controlli hanno coinvolto anche l’abitazione del 42enne, oltre al garage e alla ditta per cui lavorava: nella prima sarebbero stati rinvenuti, tra le altre cose, ben 2,5 kg di cocaina, 10 kg di marijuana, due pistole con 150 munizioni, un taser, uno strumento per la lettura delle carte di credito, materiale per il confezionamento di sostanze stupefacenti, documenti falsi, cellulari, SIM card, fiale di lidocaina cloridrato, giubbotti antiproiettile. Il valore del materiale sequestrato si aggirerebbe intorno ai 700mila euro.

Nella ditta in cui lavorava sarebbero stati inoltre trovati numerosi articoli ritenuti di provenienza ilecita, per un valore di circa 100mila euro. Il proprietario dell’azienda è stato denunciato per ricettazione, ed il 42enne è stato arrestato e condotto al carcere delle Novate. Sono in corso ulteriori indagini e verifiche.

Potrebbe interessarti

vigili

Anziano messo in salvo da carabinieri e vigili dopo una notte passata nel fango

Piacenza. Fortunatamente si è conclusa per il meglio la disavventura di un anziano residente a …