Home / Notizie / Cronaca / Rapinato sul Facsal con un coltello alla gola. Padre e figlio inseguono e bloccano i rapinatori
coltello

Rapinato sul Facsal con un coltello alla gola. Padre e figlio inseguono e bloccano i rapinatori

Piacenza. Si è conclusa con due arresti per rapina aggravata in concorso la vicenda avvenuta all’alba di oggi, giovedì 2 febbraio, lungo il Pubblico Passeggio. Un 19enne era uscito a fumare intorno alle 5:30 del mattino, quando due sconosciuti lo avrebbero avvicinato, chiedendogli una sigaretta; poco dopo, però, uno dei due avrebbe estratto un coltello a serramanico, per poi puntarlo alla gola del giovane e costringerlo a consegnare il telefono cellulare ed il giubbotto di marca che indossava.

Ottenuto quello che volevano, i due avrebbero tentato di allontanarsi a piedi, ma il 19enne ha chiamato aiuto ed ha iniziato ad inseguirli, allertando il padre e spingendolo a salire in auto e a lanciarsi all’inseguimento a sua volta. Padre e figlio avrebbero quindi raggiunto i rapinatori in via Alberoni, dove sono riusciti a fermarli fino all’arrivo delle volanti della polizia. Gli agenti hanno arrestato i due giovani (un 17enne ed un 23enne pregiudicati, di origine marocchina) ed hanno restituito al 19enne la refurtiva; non sarebbe stato invece rinvenuto il coltello, forse abbandonato durante la fuga.

Potrebbe interessarti

rizzi_point_welfare

L’appello al voto di Rizzi: Liberi di scegliere una città che pensa al futuro. UNITI DICIAMO NO ALLA DESTRA ESTREMISTA

Riceviamo e pubblichiamo l’appello al voto del candidato Paolo Rizzi. DOMENICA 25 GIUGNO NON FACCIAMO …