Home / Notizie / Cronaca / Bambino di 11 anni telefona ai carabinieri dopo un rimprovero per essere rassicurato

Bambino di 11 anni telefona ai carabinieri dopo un rimprovero per essere rassicurato

Piacenza. Aveva paura di aver deluso la mamma e causato un litigio il bambino di 11 anni che, in seguito ad un rimprovero per un brutto voto, ha deciso di telefonare al 112 per “parlare faccia a faccia” con un carabiniere. L’operatore al telefono ha inviato una pattuglia nel luogo in cui si trovava il bambino, che ha poi spiegato il malinteso confidandosi con i militari, raccontando della sgridata e di aver avuto paura di aver deluso la madre, oltre che di aver causato un litigio tra di lei e suo padre.

All’arrivo dei genitori il bambino ha fatto rientro a casa, dopo essere stato rincuorato e rassicurato dai militari e dai familiari stessi.

Potrebbe interessarti

Tentato furto al supermercato, poi l’aggressione al gestore e ad un carabiniere

Pontenure (Piacenza). È stato arrestato in attesa del processo per direttissima un 36enne di origini …