Premier League, è sempre Mourinho vs Wenger

José Mourinho vs Arsène Wenger… non finisce mai. Alla vigilia di una dei match più attesi di Premier League, e dopo gli scontri dialettici – e non solo, vedi il video a corredo dell’articolo – del passato, al contrario del tecnico francese il collega portoghese ha infiammato la sfida attraverso la conferenza stampa: “Wenger riceve sempre il rispetto, io no, nonostante abbia vinto tanto. In Premier League, la nostra è la sfida tra i manager con i risultati migliori da quando Sir Alex Ferguson non c’è più. Stiamo parlando di sei o sette titoli, significa che meritiamo rispetto. Il mio ultimo titolo risale a diciotto mesi, non diciotto anni, fa, ma non percepisco rispetto nei miei confronti”.

Mourinho, a cui l’Arsenal del ‘nemico’ fa visita da meglio piazzato in classifica, si è detto felice di essere al Manchester United: “Ho ottimi risultati: ho vinto nove campionati e voglio la quarta Premier. E’ semplice, sono al club in cui voglio essere“. Ma è Wenger il chiodo fisso (o meglio uno dei) di Mou: “I miei risultati contro Wenger non sono importanti. Non gioco io contro altri allenatori, è la mia squadra che gioca contro le squadre di altri tecnici. Ogni partita è una cosa a se, isolata da ciò che è successo prima e ciò che succederà dopo. Non parlo di risultati individuali. I risultati di un allenatore dipendono da quelli della squadra”. E allora, che vinca semplicemente la squadra migliore.

Potrebbe interessarti

Fuori strada uno scuolabus carico di giovani studenti. Fortunatamente nessun ferito

Spaventoso incidente nel corso del primo pomeriggio di oggi, martedì 21 maggio, lungo la strada …