Home / Notizie / Cronaca / Metronotte. Inseguimento con recupero della refurtiva presso un negozio di biciclette

Metronotte. Inseguimento con recupero della refurtiva presso un negozio di biciclette

È stata una notte da film quella che ha visto protagoniste le guardie giurate di Metronotte Piacenza che, dopo l’inseguimento di veri e propri ladri di biciclette, sono riuscite a recuperare la refurtiva. Ma andiamo con ordine: sono circa le 04.00 di mattina quando la centrale operativa di strada Caorsana riceve un segnale di allarme da un negozio di bici sportive della periferia di Piacenza. Immediatamente una pattuglia raggiunge il punto vendita e nota che un furgone bianco si sta allontanando dall’obiettivo a fari spenti. Il metronotte, con la propria vettura di servizio, si mette allora all’inseguimento del mezzo in direzione di via Tansini e successivamente in direzione La Verza. Accortisi di essere stati intercettati, gli occupanti del furgone tentano di arrestare la corsa delle guardie giurate spruzzando con un estintore verso l’auto della vigilanza; ma l’agente alla guida non si lascia spaventare e prosegue sulla propria strada. I malviventi bloccano allora improvvisamente il loro veicolo ed innestano la retromarcia, nel tentativo di speronare la macchina dei metronotte; nel contempo, l’uomo seduto sul lato passeggero scaglia l’estintore verso le guardie giurate, che riescono però fortunatamente a schivare il colpo. Con l’appoggio di un’altra pattuglia, le guardie giurate riescono a bloccare la fuga del furgone in una via chiusa; gli occupanti però riescono prontamente ad abbandonare il mezzo, facendo perdere le loro tracce nella campagna. Durante la perlustrazione nei campi alla ricerca dei fuggitivi un metronotte rinviene la cassa contenente contanti asportata dal negozio oggetto di furto e sul furgone vengono recuperate tutte le biciclette rubate dal punto vendita.

Sul posto sono intervenuti anche Polizia e Carabinieri per i rilievi di competenza.

Potrebbe interessarti

Omicidio di Sabri Chibani. Ergastolo per il 23enne ecuadoriano

Massimo della pena per il 23enne giudicato colpevole dal Tribunale di Londra per l’omicidio del …