Home / Notizie / Cronaca / Il giorno dei morti in Messico. Tra scheletri, musica e tradizione
dia-de-muertos

Il giorno dei morti in Messico. Tra scheletri, musica e tradizione

Il fascino del Día de Muertos, la commemorazione dei defunti in Messico e sudamerica, si è fatto largo nel mondo, incuriosendo anche l’Europa e l’Italia. Anche oltre Atlantico le celebrazioni hanno luogo dal 1 al 2 novembre, nello stesso momento in cui vengono celebrate le feste cristiane dell’Ognissanti e della Commemorazione dei defunti, ma i festeggiamenti possono durare molti giorni, riprendendo le tradizioni precolombiane che ne sono all’origine, prima che la festa venisse recuperata e adattata dalla Chiesa cattolica.

Per gli antichi mesoamericani e per molte popolazione precolombiane non esisteva un Paradiso e un Inferno per i morti. O meglio, la destinazione delle anime non dipendeva dal loro comportamento in vita, ma dal modo in cui erano morti.

Potrebbe interessarti

calcio

Pulmino rubato al Piacenza Calcio ritrovato grazie alla segnalazione di un cittadino

Piacenza. Si è fortunatamente conclusa per il meglio la vicenda del pulmino sottratto da ignoti …