Home / Notizie / Cronaca / Piacenza. In 4.000 per dire “no” allo sfruttamento sul lavoro
Un momento della manifestazione dei lavoratori edili di Cgil, Cisl e Uil, Roma, 3 marzo 2012. ANSA / GUIDO MONTANI

Piacenza. In 4.000 per dire “no” allo sfruttamento sul lavoro

PIACENZA – Chiedono “rispetto per i lavoratore e stop allo sfruttamento e al caporalato”. Sono i 4.000 manifestanti che a Piacenza hanno aderito alla manifestazione regionale organizzata da Cgil, Cisl e Uil. In piazza Cavalli sono intervenuti Giovanni Luciano, segretario nazionale Cisl, Giuliano Zignani, segretario generale Uil Emilia-Romagna e Vincenzo Colla, segretario generale Cgil Emilia-Romagna, alla presenza del sindaco di Piacenza, Paolo Dosi e del presidente della Provincia Francesco Rolleri.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …