Home / Notizie / Cronaca / Iraq, Kirkuk sotto attacco. Onu, Isis usa civili come scudi umani

Iraq, Kirkuk sotto attacco. Onu, Isis usa civili come scudi umani

È di almeno dieci morti tra i civili il bilancio della raffica di attacchi Isis a Kirkuk, in Iraq, prima ad un compound governativo e ad un’ex stazione della polizia, e in seguito ad una centrale elettrica. In seguito agli attacchi, che potrebbero essere stati messi a segno da miliziani Isis mescolatisi ai profughi, le forze Peshmerga hanno isolato la città, impedendo l’accesso a chiunque a parte i mezzi di rinforzi militari ai check point, e pare sia stato instaurato un coprifuoco.

Sempre a Kirkuk un cecchino sul Majdi Palace avrebbe sparato sulle forze di sicurezza curde.

Secondo quanto affermato dall’Onu i miliziani Isis avrebbero spinto circa 550 famiglie proveniente dai villaggi dell’area di Mosul a raggiungere la città irachena, forse allo scopo di utilizzarli come scudi umani, trattenendoli nelle aree in cui si trovano i suoi combattenti.

Potrebbe interessarti

Droga. Scatta la denuncia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio per due giovani magrebini

Monticelli d’Ongina (Piacenza). Dovranno rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio in concorso di …