Home / Notizie / Cronaca / Spaccio vicino alle scuole. In manette dopo le segnalazioni dei genitori

Spaccio vicino alle scuole. In manette dopo le segnalazioni dei genitori

Piacenza. Sarà processato per direttissima il giovane nordafricano incensurato fermato nel pomeriggio di mercoledì 19 ottobre a bordo della sua automobile in via Dante. A far scattare l’allarme alcuni genitori, insospettiti dal via vai di giovani che sarebbero saliti per pochi secondi sul mezzo in sosta nei pressi dei giardinetti di via Damiani, a poca distanza dal campus scolastico di via Negri, per poi scendere quasi immediatamente.

Sul posto sono intervenute le volanti della polizia per verificare la situazione, trovando così un giovane marocchino fermo a bordo della sua auto proprio nel punto segnalato dai genitori preoccupati. Il giovane avrebbe mostrato segni di nervosismo all’arrivo degli agenti, e nel corso dei controlli sarebbero stati trovati due involucri contenenti cocaina nel posacenere dell’auto, ed altri quattro all’interno di un ombrellone da spiaggia nel baule, oltre a 245 euro in banconote di piccolo taglio.

In seguito ad ulteriori controlli nell’abitazione del giovane sarebbero stati trovati 20 grammi di hashish ed alcuni semi di marijuana, insieme ad un coltello sul quale sarebbero state notate tracce di fumo. Il nordafricano è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …