Home / Notizie / Cronaca / Il terzo dibattito tra Clinton e Trump si trasforma in una rissa
erter

Il terzo dibattito tra Clinton e Trump si trasforma in una rissa

Per il terzo dibattito televisivo i candidati alla Casa Bianca, Hillary Clinton e Donald Trump, hanno definitivamente mollato i freni. Dopo un inizio soft, la candidata democratica e l’avversario repubblicano se le sono cantate senza esclusione di colpi. Donald Trump è partito con un tono meno aggressivo del solito, mostrandosi pacato e istituzionale. E’ sembrato superiore nella prima metà dello scontro, risultando convincente sui temi più cari ai conservatori, come la corte suprema, le armi, e le libertà individuali (es. l’aborto), e sui quali la Clinton si è limitata a parare i colpi.

La democratica ha ripreso in mano la situazione, conquistando un punto importante quando Trump non si è detto disposto ad accettare il risultato delle elezioni. “Ci penserò quando sarà il momento”, ha dichiarato il miliardario. “E’ un attacco alla nostra democrazia”, ha risposto la Clinton.

Trump l’ha poi aggredita sul tema Russia. “Sei un pupazzo nelle mani di Putin” l’ha attaccato lei. “Sei tu il pupazzo”, ha risposto il tycoon accusando lei e Barack Obama di essere stati molto meno furbi del loro avversario politico.

Potrebbe interessarti

polizia

Via Alberoni. Al bar con la droga appoggiata in bella vista. Scatta l’arresto

Piacenza. È stato arrestato un 30enne di nazionalità marocchina che, nel corso del pomeriggio di …