Home / Notizie / UCC Assigeco Piacenza: spettacolo a Verona, prima vittoria
assigeco-piacenza

UCC Assigeco Piacenza: spettacolo a Verona, prima vittoria

TEZENIS VERONA-ASSIGECO PIACENZA 61-74 (15-26, 36-46; 49-58)

Parziali: 15-26, 21-20; 13-12, 12-16
Tezenis Verona: Robinson 4 (33’17”, 2/5, 0/2), Boscagin 6 (1/4, 0/3, 4/4), Frazier 28 (36’03”, 2/5, 8/9, 0/2), Totè (18’09”, 9/2, 0/3), DiLiegro 7 (24’56”, 2/4, 0/1, 3/7); Portannese 15 (35’21”, 3/7, 3/6), Basile (4’10”, 0/1 da tre), Brkic 1 (14’06”, 0/1, 1/2). Ne: Fall, Rovatti, Braghini. All.: Frates.
Assigeco Piacenza: De Nicolao 13 (23’38”, 5/5, 1/1), Hasbrouck 9 (27’38”, 0/5, 3/8), Jones 17 (33’25”, 3/6, 3/6, 2/2), Raspino 2 (33’46”, 1/4, 0/5), Infante 14 (23’38”, 5/7, 0/2, 4/4); Borsato 13 (22’31”, 3/4, 2/5, 1/1), Persico 4 (18’50”, 2/5), Rossato 2 (16’34”, 0/1, 2/2 tl). Ne: Brigato, Gaadoudi, Zucchi, Costa. All.: Andreazza.
Arbitri: Tirozzi, Pazzaglia, Capotorto

È una bellissima Assigeco quella che esce vittoriosa dal campo della Tezenis Verona col risultato finale di 74 – 61 per i piacentini.
Piacentini che impongono il proprio ritmo fin dai primi minuti, approfittando con cinismo delle distrazioni della difesa veronese fin dai primi minuti, grazie all’asse play – pivot formata da De Nicolao e Infante, autori di rispettivamente 9 e 10 punti nella sola prima frazione. Il quarto si chiude sul punteggio di 26 a 15 per l’Assigeco, divario che sarebbe potuto essere ancora più ampio se Frazier non avesse segnato un’incredibile tripla sulla sirena. E il ciclone Frazier si abbatte sull’Assigeco nel secondo quarto: la guardia americana realizza 16 punti nei secondi 10’ frutto di un 4/4 da tre punti e 2/3 da due punti tenendo a galla sostanzialmente da solo la propria formazione. La squadra di coach Andreazza non si lascia intimorire e continua a macinare gioco trovando sempre nuovi protagonisti: nel secondo quarto brilla Stefano Borsato, autore di 13 punti. Nel terzo quarto continua lo show di Frazier che imperversa dalla lunga distanza fino a che Kenny Hasbrouck non prende in consegna il pariruolo veronese rendendogli la vita molto più complicata fin dalle ricezioni ad inizio azione. In questa frazione Piacenza si dimostra molto efficace difensivamente, riuscendo così a sopperire ad alcuni errori nella fase offensiva, chiudendo il quarto in vantaggio di 9 punti sul punteggio di 49 – 58.
Nell’ultimo quarto, dopo 2 canestri iniziali di Portannese che hanno portato Verona a meno 5, Piacenza si affida saggiamente ai propri veterani. Due punti di Bobby Jones e 4 di Infante allontanano maggiormente l’Assigeco, ancora una bomba del solito Frazier fa sperare il pubblico veronese ma due canestri da 3 punti in fila di Hasbrouck, fino ad allora abbastanza silente in attacco ma fantastico in difesa, allontanano definitivamente l’Assigeco dallo spauracchio di una rimonta veronese. I due tiri liberi di Bobby Jones (prova sontuosa la sua: 17 punti, 12 rimbalzi e 30 di valutazione) e un incredibile canestro della stessa ala americana mettono definitivamente la parola fine alla contesa.
Ottima prestazione quindi per l’Assigeco Piacenza, che si impone sulla partita soprattutto difensivamente chiudendo benissimo l’area e rendendo quasi impossibili le conclusioni vicino al ferro (2/11 totali dal campo per il trio di lunghi veronesi Di Liegro – Totè – Brkic). Buonissima anche la fase offensiva per l’Assigeco Piacenza che riesce a trovare buone soluzioni limitando al massimo le forzature e coinvolgendo tutti i giocatori nelle manovre offensive.
Tabellini
3 De Nicolao, 13 punti
6 Jones, 17
8 Raspino, 2
10 Infante 14
11 Persico, 4
12 Rossato, 2
41 Hasbrouck, 9
48 Borsato, 13
Prossimo appuntamento al palazzetto di Ancona, domenica 23 ottobre.

 

Fonte: uccassigecopiacenza.it

Potrebbe interessarti

polizia

Via Alberoni. Al bar con la droga appoggiata in bella vista. Scatta l’arresto

Piacenza. È stato arrestato un 30enne di nazionalità marocchina che, nel corso del pomeriggio di …