Home / Notizie / Sport / Beppe Marotta tra mercato e Juventus: “Buffon il più grande della storia”
Beppe Marotta, calciomercato e Juventus
Beppe Marotta, calciomercato e Juventus

Beppe Marotta tra mercato e Juventus: “Buffon il più grande della storia”

Giuseppe Marotta, calciomercato… e non solo! Il direttore generale e amministratore delegato della Juventus ha parlato a Radio anch’io sport” su Radiouno del presente, passato e futuro dei pentacampioni d’Italia che, “quando partecipano ad una competizione, lo fanno per vincere. E’ dunque scontato essere considerati tra i favoriti”. A maggior ragione dopo il primo allungo nella classifica del campionato, più quattro sul Napoli in seguito alla vittoria bianconera e alla contemporanea sconfitta partenopea nella settima giornata: “Il nostro punto di forza da sempre è la difesa e il fatto che abbiamo subito solo quattro gol dimostra la nostra solidità difensiva. Le basi di una squadra vincente partono da dietro, perché avere una retroguardia solida dà la possibilità al centrocampo di lavorare meglio”. L’obiettivo numero uno degli uomini di Massimiliano Allegri sembra in questa stagione essere la Champions League: “Dobbiamo sempre dare il massimo, siamo riusciti a migliorare la nostra qualità e il nostro valore. Siamo passati da 153 a 341 milioni di ricavi, aumentando così il potere di fuoco e gli investimenti più dispendiosi. Cerchiamo di ottenere il massimo, però tutto avviene in un recinto verde e il giudizio del campo è quello che conta”.

La solidità mentale della Juve è impressionante: “È la forza inculcata ai giocatori dalla società e dall’allenatore. Abbiamo giocatori temprati, un mix tra giovani ed esperti e questo permette di mantenere un livello alto e l’inserimento di nuovi elementi”Beppe Marotta spera in una Serie A a 18 squadre e pensa che, in ambito internazionale, “il calcio non deve essere considerato solo un fenomeno sportivo ma un business. Se non possiamo garantirlo in Italia, dobbiamo guardarci attorno”. Dopo Gigi Buffon, di recente insieme ad Usain Bolt“il più grande portiere della storia mondiale del calcio, stiamo guardando ai suoi possibili eredi ma abbiamo non solo il problema di sostituire un portiere, ma il migliore, coi suoi valori e la sua personalità” – il dg e ad juventino ha parlato di mercato: “Brozovic è un giocatore dell’Inter e e se lo possono tenere ben stretto, noi abbiamo altre mire. Witsel rappresenta un profilo adatto per la nostra squadra. Cercheremo a gennaio o nel corso della stagione di arrivare alla conclusione della trattativa. Morata è solo una suggestione, Betancur è un giovane interessante da noi bloccato con una prelazione, da esercitare nel giro di qualche mese. E siamo propensi a farlo”.

Potrebbe interessarti

La Coppa del Mondo a Russia 2018

Mondiali 2018… diamo i numeri!

Mondiali 2018… diamo i numeri! Non solo in quanto italiani, esclusi sessant’anni dopo l’ultima dalla …