Home / Notizie / Cronaca / Tuna. Scoperto cadavere in un sacco. Si trattava di un uomo con mani e piedi legati
carabinieri

Tuna. Scoperto cadavere in un sacco. Si trattava di un uomo con mani e piedi legati

È stato rinvenuto nel pomeriggio di oggi, mercoledì 31 agosto, un cadavere sotto il ponte sul fiume Trebbia a Tuna di Gazzola. A fare la macabra scoperta sarebbe stato un passante, che avrebbe notato un sacco in plastica nera simile a quelli utilizzati per gettare la spazzatura intorno alle 17:30; sul posto sono subito intervenuti i carabinieri della stazione di Rivergaro e del nucleo investigativo, che hanno rinvenuto un corpo all’interno del sacco. Secondo quanto diffuso fino ad ora si tratterebbe di un uomo non ancora identificato, rinvenuto con addosso i vestiti e con mani e piedi legati, in avanzato stato di decomposizione; si ipotizza che il corpo possa essere stato gettato dal ponte sotto al quale è stato ritrovato.

L’area è stata momentaneamente chiusa al traffico per permettere di effettuare rilievi e accertamenti.

Potrebbe interessarti

ambulanza

“Aggredito mentre parlavo al telefono”, ma fugge mentre viene medicato

Piacenza. Avrebbe affermato di essere stato aggredito da qualcuno mentre parlava al telefono il giovane …