Home / Notizie / Cronaca / Si inventa di essere stato rapinato, ma i Carabinieri lo smascherano

Si inventa di essere stato rapinato, ma i Carabinieri lo smascherano

Caorso (Piacenza) – Un ragazzo di 20 anni si era rivolto ai Carabinieri per denunciare una rapina. Secondo il racconto del giovane, un uomo con accento dell’est Europa lo aveva minacciato con un coltello per derubarlo dopo un prelievo di 250 euro al bancomat della Cariparma, nel centro di Caorso. Il rapinatore lo avrebbe poi colpito e ferito lievemente con una coltellata.
Ma fina da subito ai Carabinieri il racconto è sembrato strano. Dopo le prime indagini, infatti, è emerso che alla banca non risultava un prelievo di 250 euro. Le telecamere non hanno mostrato nulla di sospetto e le testimonianze non hanno potuto confermare i passaggi chiave del racconto.

Il 20enne è stato quindi denunciato per simulazione di reato.

Potrebbe interessarti

Sicurezza sulla strada. Alla guida al cellulare, 25 autotrasportatori sanzionati

Piacenza. Settimane di controlli da parte della polizia locale sulle strade del piacentino, in particolare …