Home / Cinema / Suspect Zero
Poster del film "Suspect Zero"
© 2004 Paramount Pictures − Tutti i diritti riservati.

Suspect Zero

TITOLO ORIGINALE: Suspect ZeroANNO: 2004GENERE: Crime, ThrillerREGISTA: E. Elias MerhigePRODUTTORE: Paula Wagner, Gaye HirschATTORI: Carrie-Anne Moss, Aaron Eckhart, Ben Kingsley, Harry Lennix, Kevin Chamberlin, Keith CampbellTRAMA:Gioco di specchi tra serial killer e poliziotto dell'FBI, per un film che ne richiama alla mente molti altri, sia per il genere che per le atmosfere e gli attori. L'agente dell'FBI Thomas Mackelway è chiamato a indagare su una serie di omicidi all'apparenza non collegati tra loro. Aiutato nelle indagini dalla collega Fran Kulok, l'agente scopre una serie di macabri indizi che sembrerebbero condurre allo spietato serial killer Benjamin O'Ryan. Secondo film del regista…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Suspect Zero
ANNO: 2004
GENERE: Crime, Thriller
REGISTA: E. Elias Merhige
PRODUTTORE: Paula Wagner, Gaye Hirsch
ATTORI: Carrie-Anne Moss, Aaron Eckhart, Ben Kingsley, Harry Lennix, Kevin Chamberlin, Keith Campbell

TRAMA:
Gioco di specchi tra serial killer e poliziotto dell’FBI, per un film che ne richiama alla mente molti altri, sia per il genere che per le atmosfere e gli attori. L’agente dell’FBI Thomas Mackelway è chiamato a indagare su una serie di omicidi all’apparenza non collegati tra loro. Aiutato nelle indagini dalla collega Fran Kulok, l’agente scopre una serie di macabri indizi che sembrerebbero condurre allo spietato serial killer Benjamin O’Ryan. Secondo film del regista E. Elias Merhige che si era già distinto nel 2000 con “L’ombra del vampiro” Merhige si conferma un buon artigiano.

DESCRIZIONE:
un thriller che si proponeva di evitare le banalità sfruttando due concetti affascinanti: il primo, quello della “visione remota”, capacità extrasensoriale che consente a chi la pratica di stabilire un contatto mentale con un obiettivo; l’altro, il “sospetto zero”, ovvero un killer privo di schemi e di un modus operandi preciso. ma, soprattutto a causa di uno script frammentario, l’unica cosa degna di nota rimane la recitazione di ben kingsley.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …