Home / Cinema / Supercondriaco – Ridere fa bene alla salute
Poster del film "Supercondriaco - Ridere fa bene alla salute"
© 2014 TF1 Films Productions − Tutti i diritti riservati.

Supercondriaco – Ridere fa bene alla salute

TITOLO ORIGINALE: SupercondriaqueANNO: 2014GENERE: CommediaREGISTA: Dany BoonATTORI: Dany Boon, Kad Merad, Alice Pol, Jean-Yves Berteloot, Judith El Zein, Marthe Villalonga, Valérie Bonneton, Bruno Lochet, Jérôme Commandeur, Jonathan Cohen, Warren Zavatta, Stéphane De Groodt, Etienne Chicot, Guy Lecluyse, GuduleTRAMA:Romain Faubert, scapolo e ipocondriaco, non ha più un amico e frequenta soltanto Dimitri Zvenka, un medico che ha commesso l'errore di prenderlo in cura diciotto anni prima e che adesso prova invano a congedarlo. La morte improvvisa di un collega di Romain, getta l'uomo nel panico e nello sconforto. Commosso Dimitri si offre di confortarlo un'ultima volta, aiutandolo a trovare una compagna.…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Supercondriaque
ANNO: 2014
GENERE: Commedia
REGISTA: Dany Boon
ATTORI: Dany Boon, Kad Merad, Alice Pol, Jean-Yves Berteloot, Judith El Zein, Marthe Villalonga, Valérie Bonneton, Bruno Lochet, Jérôme Commandeur, Jonathan Cohen, Warren Zavatta, Stéphane De Groodt, Etienne Chicot, Guy Lecluyse, Gudule

TRAMA:
Romain Faubert, scapolo e ipocondriaco, non ha più un amico e frequenta soltanto Dimitri Zvenka, un medico che ha commesso l’errore di prenderlo in cura diciotto anni prima e che adesso prova invano a congedarlo. La morte improvvisa di un collega di Romain, getta l’uomo nel panico e nello sconforto. Commosso Dimitri si offre di confortarlo un’ultima volta, aiutandolo a trovare una compagna. Falliti gli incontri online e l’attività sportiva, Dimitri tenta una terapia shock, incoraggiando Romain a collaborare con lui nel centro di accoglienza organizzato per assistere i rifugiati politici del Tcherkistan, un immaginario paese dell’est Europa. Sopraffatto dal contatto diretto con gli immigrati clandestini, Romain sviene e viene soccorso da Anna, la sorella di Dimitri, che lo scambia per Anton Miroslav, un guerrigliero dei Balcani. Romain, perdutamente innamorato, sta al gioco, alterando il corso della Storia e cambiando per sempre la sua vita.

DESCRIZIONE:
L’ultima fatica dell’attore e regista francese Dany Boon lascia a dire il vero un po’ spiazzati. Questo perché si passa da una tematica all’altra senza un vero perché, cambiando improvvisamente il registro di un film che funzionava meglio nella sua prima parte, quando presentava un ipocondriaco cronico affiancato dal suo medico e unico amico, piuttosto che nella seconda in cui punta tutto sulla carta del ”sosia”. Un film comunque poco incisivo, e molto meno brillante rispetto ai precedenti lavori del regista.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …