Home / Cinema / Principessa Mononoke
Poster del film "Principessa Mononoke"
© 1997 Studio Ghibli − Tutti i diritti riservati.

Principessa Mononoke

TITOLO ORIGINALE: ?????ANNO: 1997GENERE: Avventura, Fantasy, AnimazioneREGISTA: Hayao MiyazakiPRODUTTORE: Toshio SuzukiATTORI: Y?ji Matsuda, Yuriko Ishida, Y?ko Tanaka, Kaoru Kobayashi, Masahiko Nishimura, Tsunehiko Kamijô, Sumi Shimamoto, Tetsu Watanabe, Mitsuru Satô, Akira Nagoya, Akihiro Miwa, Mitsuko Mori, Hisaya Morishige, Takako FujiTRAMA:In seguito allo scontro con un animale posseduto da un demone il principe Ashitaka viene contaminato da una maledizione mortale. Si mette dunque in viaggio per scoprirne l'origine e chiedere una cura al grande Dio Bestia, l'unico in grado di guarirlo. Arrivato nelle regioni da cui proveniva la bestia scopre una guerra tra uomini e una forma primitiva di animali della foresta,…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 8

8

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: ?????
ANNO: 1997
GENERE: Avventura, Fantasy, Animazione
REGISTA: Hayao Miyazaki
PRODUTTORE: Toshio Suzuki
ATTORI: Y?ji Matsuda, Yuriko Ishida, Y?ko Tanaka, Kaoru Kobayashi, Masahiko Nishimura, Tsunehiko Kamijô, Sumi Shimamoto, Tetsu Watanabe, Mitsuru Satô, Akira Nagoya, Akihiro Miwa, Mitsuko Mori, Hisaya Morishige, Takako Fuji

TRAMA:
In seguito allo scontro con un animale posseduto da un demone il principe Ashitaka viene contaminato da una maledizione mortale. Si mette dunque in viaggio per scoprirne l’origine e chiedere una cura al grande Dio Bestia, l’unico in grado di guarirlo. Arrivato nelle regioni da cui proveniva la bestia scopre una guerra tra uomini e una forma primitiva di animali della foresta, giganti, senzienti e aiutati da quella che chiamano la Principessa Spettro, una ragazza cresciuta dai lupi che ha rinnegato gli uomini. Dall’altra parte gli uomini, capitanati da Lady Eboshi che gestisce con amore, giustizia e pietà il suo villaggio di fabbri, vogliono lavorare la montagna e abbattere gli alberi per poter estrarre il ferro (fonte di ricchezza). In mezzo un gruppo di monaci cerca di fomentare gli uomini ad uccidere il Dio Bestia e rubarne la testa perchè, si dice, fornisca l’eterna giovinezza.

DESCRIZIONE:
Ancora una volta il maestro Miyazaki dà prova del suo talento, offrendoci un lungometraggio che, ben lungi dall’essere un prodotto per bambini, si distingue non solo per dinamismo, ma anche per la poesia di cui è pervaso. Solo una pecca: il finale risulta un po’ forzato.

Potrebbe interessarti

Netflix gira a Piacenza lo spot natalizio per promuovere Bright

PIACENZA – E’ stato girato al Teatro dei Filodrammatici di Piacenza lo spot di Netflix …