Home / Cinema / Perduto amor
Poster del film "Perduto amor"
© 2003 − Tutti i diritti riservati.

Perduto amor

TITOLO ORIGINALE: Perduto amorANNO: 2003GENERE: DrammaREGISTA: Franco BattiatoATTORI: Corrado Fortuna, Gabriele Ferzetti, Ninni Bruschetta, Rada Rassimov, Anna Maria Gherardi, Donatella FinocchiaroTRAMA:Il film, idealmente diviso in tre parti, descrive la formazione (tra la metà degli anni '50 e la metà degli anni '60) di un giovane siciliano. Nella prima parte (che va dalla fine del festival di San Remo del 1955 all'autunno-inverno dello stesso anno), il personaggio, Ettore Corvaja, ha otto-nove anni. La sua famiglia e la sua Sicilia, forse sono vere, forse no. Il bambino cresce tra la gioia di vivere di quel tempo e gli insegnamenti del suo mentore,…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Perduto amor
ANNO: 2003
GENERE: Dramma
REGISTA: Franco Battiato
ATTORI: Corrado Fortuna, Gabriele Ferzetti, Ninni Bruschetta, Rada Rassimov, Anna Maria Gherardi, Donatella Finocchiaro

TRAMA:
Il film, idealmente diviso in tre parti, descrive la formazione (tra la metà degli anni ’50 e la metà degli anni ’60) di un giovane siciliano. Nella prima parte (che va dalla fine del festival di San Remo del 1955 all’autunno-inverno dello stesso anno), il personaggio, Ettore Corvaja, ha otto-nove anni. La sua famiglia e la sua Sicilia, forse sono vere, forse no. Il bambino cresce tra la gioia di vivere di quel tempo e gli insegnamenti del suo mentore, un colto aristocratico del paese. Nella seconda parte Ettore ha vent’anni e ha già fatto le sue scelte e i suoi studi. Siamo nel pieno del boom economico e delle sue contraddizioni. Nella Terza parte Ettore è a Milano. Scopre una città piena di fermenti e di frenesia. Entra nel mondo della musica che guarda con sospetto. La sua aspirazione è scrivere. Incontra un gruppo esoterico che gli apre un nuovo mondo. Capisce la bellezza della scoperta di sé.

DESCRIZIONE:
un’opera decisamente insolita, in cui il raffinato cantautore ripropone i temi a lui più cari e molti elementi autobiografici. il difetto, ma anche il pregio, del film sta nell’insolito impianto narativo, frammentario e privo di consequenzialità narrativa, quasi che ogni scena rappresenti una storia a s

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …