Home / Cinema / Paulette
Poster del film "Paulette"
© 2013 Gaumont − Tutti i diritti riservati.

Paulette

TITOLO ORIGINALE: PauletteANNO: 2013GENERE: Crime, CommediaREGISTA: Jérôme EnricoATTORI: Bernadette Lafont, Carmen Maura, Dominique Lavanant, Françoise Bertin, André Penvern, Axelle Laffont, Ismaël Dramé, Jean-Baptiste Anoumon, Paco Boublard, Mahamadou Coulibaly, Kamel Laadaili, Aymen Saïdi, Soufiane Guerrab, Samir Trabelsi, Alexandre AubryTRAMA:Paulette è una signora anziana, che vive da sola in un complesso residenziale alla periferia di Parigi. Con la sua magra pensione non riesce a sbarcare il lunario. Una sera, osservando alcuni misteriosi movimenti fuori dal suo palazzo, Paulette scopre un mondo che non conosceva. Decide così di iniziare a vendere cannabis.DESCRIZIONE:La versione francese de ''L'erba di Grace'' è un film davvero simpatico…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 8

8

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Paulette
ANNO: 2013
GENERE: Crime, Commedia
REGISTA: Jérôme Enrico
ATTORI: Bernadette Lafont, Carmen Maura, Dominique Lavanant, Françoise Bertin, André Penvern, Axelle Laffont, Ismaël Dramé, Jean-Baptiste Anoumon, Paco Boublard, Mahamadou Coulibaly, Kamel Laadaili, Aymen Saïdi, Soufiane Guerrab, Samir Trabelsi, Alexandre Aubry

TRAMA:
Paulette è una signora anziana, che vive da sola in un complesso residenziale alla periferia di Parigi. Con la sua magra pensione non riesce a sbarcare il lunario. Una sera, osservando alcuni misteriosi movimenti fuori dal suo palazzo, Paulette scopre un mondo che non conosceva. Decide così di iniziare a vendere cannabis.

DESCRIZIONE:
La versione francese de ”L’erba di Grace” è un film davvero simpatico e non così leggero come si potrebbe pensare perché dietro ad una gran dose di ironia e di comicità politicamente scorretta, si celano tematiche difficili ed inserti drammatici (ad esempio l’essere costretti a rovistare dentro i cassonetti della spazzatura). Ci sta anche il finale paradossale e favolistico; che in tempi così duri riesce a far sorridere e ad instillare nello spettatore una punta di ottimismo. Bravissima Bernadette Lafont che, nei panni di un personaggio apparentemente negativo, riesce a restituire una grande umanità.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …