Home / Cinema / Noi 4
Poster del film "Noi 4"
© 2014 − Tutti i diritti riservati.

Noi 4

TITOLO ORIGINALE: Noi 4ANNO: 2014GENERE: CommediaREGISTA: Francesco BruniATTORI: Kseniya Rappoport, Fabrizio Gifuni, Lucrezia Guidone, Francesco Bracci, Raffaella Lebbroni, Milena VukoticTRAMA:Il 13 giugno è una giornata qualsiasi, ma anche una giornata diversa da tutte le altre. Oggi Giacomo, il figlio più piccolo di Ettore e Lara, ha gli orali degli esami di terza media. Se fosse un'altra famiglia, questa sarebbe l'occasione per stare tutti insieme a incoraggiare e sostenere il ragazzino. Non è però il caso dei nostri quattro, perché il padre e la madre di Giacomo e la sorella ventenne Emma, insieme non riescono proprio a stare. Perciò questa giornata…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Noi 4
ANNO: 2014
GENERE: Commedia
REGISTA: Francesco Bruni
ATTORI: Kseniya Rappoport, Fabrizio Gifuni, Lucrezia Guidone, Francesco Bracci, Raffaella Lebbroni, Milena Vukotic

TRAMA:
Il 13 giugno è una giornata qualsiasi, ma anche una giornata diversa da tutte le altre. Oggi Giacomo, il figlio più piccolo di Ettore e Lara, ha gli orali degli esami di terza media. Se fosse un’altra famiglia, questa sarebbe l’occasione per stare tutti insieme a incoraggiare e sostenere il ragazzino. Non è però il caso dei nostri quattro, perché il padre e la madre di Giacomo e la sorella ventenne Emma, insieme non riescono proprio a stare. Perciò questa giornata funziona su di loro come un reagente chimico, che li manda in subbuglio. Si incontrano (e si scontrano) più volte fra loro. Eppure non possono fare a meno di cercarsi…

DESCRIZIONE:
Francesco Bruni, già sceneggiatore apprezzatissimo, torna dietro la macchina da presa dopo tre anni dal suo piacevole esordio (”Scialla!”), per raccontare la storia di una famiglia come tante, in cui ci si vuole bene nonostante gli inevitabili contrasti. L’intento di raccontare la quotidianità è sicuramente lodevole, ma il risultato è rovinato da qualche stereotipo di troppo (ci sono i due genitori separati, la figlia ribelle ed il ragazzino timido), oltre che da interpretazioni non sempre esaltanti.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …