Home / Cinema / Miele
Poster del film "Miele"
© 2013 Rai Cinema − Tutti i diritti riservati.

Miele

TITOLO ORIGINALE: MieleANNO: 2013GENERE: DrammaREGISTA: Valeria GolinoATTORI: Jasmine Trinca, Carlo Cecchi, Libero De Rienzo, Vinicio Marchioni, Iaia Forte, Valeria BilelloTRAMA:Miele narra la storia di Irene, una ragazza di trent'anni che ha deciso di aiutare le persone che soffrono: malati terminali che vogliono abbreviare l'agonia, persone le cui sofferenze intaccano la dignità di essere umano. Un giorno a richiedere il suo servizio è un settantenne in buona salute, che ritiene semplicemente di aver vissuto abbastanza. L'incontro metterà in discussione le convinzioni di Irene e la coinvolgerà in un dialogo serrato lungo il quale la relazione tra i due sembrerà infittirsi di…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 6

6

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Miele
ANNO: 2013
GENERE: Dramma
REGISTA: Valeria Golino
ATTORI: Jasmine Trinca, Carlo Cecchi, Libero De Rienzo, Vinicio Marchioni, Iaia Forte, Valeria Bilello

TRAMA:
Miele narra la storia di Irene, una ragazza di trent’anni che ha deciso di aiutare le persone che soffrono: malati terminali che vogliono abbreviare l’agonia, persone le cui sofferenze intaccano la dignità di essere umano. Un giorno a richiedere il suo servizio è un settantenne in buona salute, che ritiene semplicemente di aver vissuto abbastanza. L’incontro metterà in discussione le convinzioni di Irene e la coinvolgerà in un dialogo serrato lungo il quale la relazione tra i due sembrerà infittirsi di sottintesi e ambiguità affettive.

DESCRIZIONE:
Esordio registico della brava Valeria Golino, questo film affronta una tematica delicata quale quella del suicidio assistito. ”Miele” è un film che non va mai sopra le righe ed affronta con la dovuta delicatezza un argomento alquanto scottante. E’ un film dove non si prendono posizioni, ma si racconta una storia: la storia di una donna che a suo modo è convinta di aiutare gli altri, sebbene il suo lavoro le laceri l’anima. I dialoghi sono serrati, la cura estetica estrema e le interpretazioni inappuntabili. Forse, però, un maggiore approfondimento di alcuni aspetti che invece rimangono appena accennati avrebbe giovato all’appeal della pellicola.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …