Home / Cinema / Mi rifaccio vivo
Poster del film "Mi rifaccio vivo"
© 2013 Fandango − Tutti i diritti riservati.

Mi rifaccio vivo

TITOLO ORIGINALE: Mi rifaccio vivoANNO: 2013GENERE: CommediaREGISTA: Sergio RubiniATTORI: Lillo Petrolo, Emilio Solfrizzi, Neri Marcorè, Sergio Rubini, Vanessa Incontrada, Margherita Buy, Valentina Cervi, Gianmarco Tognazzi, Bob MessiniTRAMA:Biagio è un imprenditore che ha vissuto tutta la vita con un complesso di inferiorità verso il suo ex compagno di scuola Ottone, uomo affascinante sempre un passo avanti a lui. Non sopportando più l'insuccesso decide di suicidarsi. Ma lassù qualcuno lo ama e gli concede un'altra possibilità, che lui vuole sfruttare per vendicarsi. Tuttavia, entrando nella vita di Ottone comincerà a vedere le cose da un'altra prospettiva...DESCRIZIONE:C'è da riconoscerlo: nel 2013 non c'è…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Mi rifaccio vivo
ANNO: 2013
GENERE: Commedia
REGISTA: Sergio Rubini
ATTORI: Lillo Petrolo, Emilio Solfrizzi, Neri Marcorè, Sergio Rubini, Vanessa Incontrada, Margherita Buy, Valentina Cervi, Gianmarco Tognazzi, Bob Messini

TRAMA:
Biagio è un imprenditore che ha vissuto tutta la vita con un complesso di inferiorità verso il suo ex compagno di scuola Ottone, uomo affascinante sempre un passo avanti a lui. Non sopportando più l’insuccesso decide di suicidarsi. Ma lassù qualcuno lo ama e gli concede un’altra possibilità, che lui vuole sfruttare per vendicarsi. Tuttavia, entrando nella vita di Ottone comincerà a vedere le cose da un’altra prospettiva…

DESCRIZIONE:
C’è da riconoscerlo: nel 2013 non c’è storia più tristemente attuale di quella di un imprenditore sul lastrico che non vede altra strada se non quella di togliersi la vita. Sergio Rubini, però, riesce abilmente ad inserire una tematica così cupa in una commedia dalle note fantastiche come ”Mi rifaccio vivo”. L’imprenditore è Biagio (Lillo) che vede la sua attività fallire a causa del suo rivale dai tempi dell’infanzia, Ottone (Neri Marcorè). Decide di suicidarsi, buttandosi in un lago, ma una volta trapassato si ritrova su un taxi che lo conduce in uno strano hotel, alias l’aldilà, in cui uomini e donne vengono smistati tra i piani interrati e quelli alti in base alle persone che sono state invita. Per non condannare Biagio ad un’eternità nel seminterrato il direttore gli concede una seconda possibilità per decidere il suo futuro alloggio nell’albergo: una settimana sulla Terra per compiere buone azioni e riscattarsi nei panni di Dennis (Emilio Solfrizzi), un importante manager, impegnato a livello sociale ed umanitario il cui prossimo progetto sarà finanziato proprio dalla società di Ottone.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …