Home / Cinema / Memento
Poster del film "Memento"
© 2000 Summit Entertainment − Tutti i diritti riservati.

Memento

TITOLO ORIGINALE: MementoANNO: 2000GENERE: Mistero, ThrillerREGISTA: Christopher NolanPRODUTTORE: Jennifer Todd, Suzanne ToddATTORI: Guy Pearce, Carrie-Anne Moss, Joe Pantoliano, Mark Boone Junior, Russ Fega, Jorja Fox, Stephen Tobolowsky, Harriet Sansom Harris, Thomas Lennon, Callum Keith Rennie, Kimberly Campbell, Marianne Muellerleile, Larry HoldenTRAMA:Memento è l'imperativo del verbo difettivo latino "memini, isse" e può essere tradotto con "ricordati", che è la parola chiave del secondo lungometraggio di Christopher Nolan. Intorno a questo principio ruota infatti l'intera vicenda, non raccontata in modo lineare, ma attraverso un apparente caos che incarna il punto di vista del personaggio principale, Leonard Shelby, affetto da una particolare forma…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 8

8

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Memento
ANNO: 2000
GENERE: Mistero, Thriller
REGISTA: Christopher Nolan
PRODUTTORE: Jennifer Todd, Suzanne Todd
ATTORI: Guy Pearce, Carrie-Anne Moss, Joe Pantoliano, Mark Boone Junior, Russ Fega, Jorja Fox, Stephen Tobolowsky, Harriet Sansom Harris, Thomas Lennon, Callum Keith Rennie, Kimberly Campbell, Marianne Muellerleile, Larry Holden

TRAMA:
Memento è l’imperativo del verbo difettivo latino “memini, isse” e può essere tradotto con “ricordati”, che è la parola chiave del secondo lungometraggio di Christopher Nolan. Intorno a questo principio ruota infatti l’intera vicenda, non raccontata in modo lineare, ma attraverso un apparente caos che incarna il punto di vista del personaggio principale, Leonard Shelby, affetto da una particolare forma di amnesia, che lascia intatti i vecchi ricordi ma comporta la perdita della memoria breve. Attraverso un’affannosa ricerca compiuta per mezzo dell’azione e della scrittura, che serve a registrare ciò di cui la percezione non può farsi sicuro garante, il detective Shelby cerca l’assassino della moglie, l’ultimo ricordo che “non riesce a ricordare di dimenticare”, in una labirintica realtà continuamente riazzerata e in cui non si può mai pronunciare l’ultima parola.

DESCRIZIONE:
Noir particolare e senz’altro impegnativo per lo spettatore che deve concentrarsi su ogni sequenza nel tentativo di ricostruire un puzzle che appare via via sempre più complicato. Flash back continui, alternanza di immagini a colori e in bianco e nero per un impervio viaggio nell’offuscata mente del protagonista.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …