Home / Cinema / Le ricamatrici
Poster del film "Le ricamatrici"
© 2004 − Tutti i diritti riservati.

Le ricamatrici

TITOLO ORIGINALE: BrodeusesANNO: 2004GENERE: DrammaREGISTA: Éléonore FaucherATTORI: Lola Naymark, Marie Félix, Thomas Laroppe, Arthur Quehen, Elisabeth Commelin, Christophe Hatey, François Noël, Yasmine Modestine, Annie-Claude Sauton, Nathalie Kirzin, Ludivine Morissonaud, Mark Valladolid, Ariane Ascaride, Jackie Berroyer, Anne Canovas, Marina ToméTRAMA:Claire ha diciassette anni. Quando scopre di essere incinta di cinque mesi, decide di partorire in gran segreto. Trova rifugio dalla signora Melikian, una ricamatrice che lavora per l'alta moda. Giorno per giorno, punto dopo punto, man mano che la pancia di Claire cresce, fra le due donne si instaura un rapporto madre-figlia. Perché i francesi riescono a girare film che gli…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 6

6

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Brodeuses
ANNO: 2004
GENERE: Dramma
REGISTA: Éléonore Faucher
ATTORI: Lola Naymark, Marie Félix, Thomas Laroppe, Arthur Quehen, Elisabeth Commelin, Christophe Hatey, François Noël, Yasmine Modestine, Annie-Claude Sauton, Nathalie Kirzin, Ludivine Morissonaud, Mark Valladolid, Ariane Ascaride, Jackie Berroyer, Anne Canovas, Marina Tomé

TRAMA:
Claire ha diciassette anni. Quando scopre di essere incinta di cinque mesi, decide di partorire in gran segreto. Trova rifugio dalla signora Melikian, una ricamatrice che lavora per l’alta moda. Giorno per giorno, punto dopo punto, man mano che la pancia di Claire cresce, fra le due donne si instaura un rapporto madre-figlia. Perché i francesi riescono a girare film che gli italiani non realizzerebbero nemmeno sotto tortura? Questo interrogativo persiste nel cuore dello spettatore dopo la visione dell’ennesimo piccolo-grande capolavoro d’oltralpe. Strepitose le interpreti (Arianne Ascaride, musa di Guediguian, triste e depressa nell’elaborazione del lutto che l’ha colpita, ma capace d’un tratto di illuminarsi con un sorriso e Lola Neymark, dalla strepitosa chioma rosso fuoco), e valida anche la regia della Faucher che predilige i primi piani ed i colori pastello…

DESCRIZIONE:
unèopera prima, tutta al femminile, che dopo aver vinto il premio come miglior film alla settimana della critica al 57? festival di cannes, è stato premiato anche a france cinèma 2004. e’ un film che parla di sentimenti, in particolare quelli filiali; un titolo affascinante, il cui maggiore punto di forza è il talento e la sensualit? della giovane protagonista, lola naymark.

Potrebbe interessarti

Bright Netflix Piacenza

Netflix gira a Piacenza lo spot natalizio per promuovere Bright

PIACENZA – E’ stato girato al Teatro dei Filodrammatici di Piacenza lo spot di Netflix …