Home / Cinema / La storia del cammello che piange
Poster del film "La storia del cammello che piange"
© 2003 Hochschule für Fernsehen und Film (HFF) − Tutti i diritti riservati.

La storia del cammello che piange

TITOLO ORIGINALE: Die Geschichte vom weinenden KamelANNO: 2003GENERE: Documentario, DrammaREGISTA: Byambasuren Davaa, Luigi Falorni, Jiska RickelsPRODUTTORE: Tobias SiebertATTORI: Janchiv Ayurzana, Chimed Ohin, Amgaabazar Gonson, Zeveljamz Nyam, Ikhbayar Amgaabazar, Odgerel Ayusch, Enkhbulgan Ikhbayar, Uuganbaatar Ikhbayar, Guntbaatar Ikhbayar, Munkhbayar Lhagvaa, Ariunjargal AdiyaTRAMA:Durante la primavera, nel deserto di Gobi, una famiglia di pastori nomadi assiste alla nascita di una cucciolata di cammelli. Uno dei piccoli fatica a venire alla luce, ma la famiglia fa di tutto per aiutarlo a nascere. Il piccolo è un raro cammello bianco. La madre però non ne vuole sapere dell'ultimo nato e rifiuta di dargli il latte e…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Die Geschichte vom weinenden Kamel
ANNO: 2003
GENERE: Documentario, Dramma
REGISTA: Byambasuren Davaa, Luigi Falorni, Jiska Rickels
PRODUTTORE: Tobias Siebert
ATTORI: Janchiv Ayurzana, Chimed Ohin, Amgaabazar Gonson, Zeveljamz Nyam, Ikhbayar Amgaabazar, Odgerel Ayusch, Enkhbulgan Ikhbayar, Uuganbaatar Ikhbayar, Guntbaatar Ikhbayar, Munkhbayar Lhagvaa, Ariunjargal Adiya

TRAMA:
Durante la primavera, nel deserto di Gobi, una famiglia di pastori nomadi assiste alla nascita di una cucciolata di cammelli. Uno dei piccoli fatica a venire alla luce, ma la famiglia fa di tutto per aiutarlo a nascere. Il piccolo è un raro cammello bianco. La madre però non ne vuole sapere dell’ultimo nato e rifiuta di dargli il latte e le cure materne. Ma proprio quando tutte le speranze per la salvezza del piccolo sembrano svanire, arriva un’idea fulminante: due dei ragazzi vengono mandati in spedizione nel deserto alla ricerca di un musicista, l’unico in grado di salvare il cucciolo…

DESCRIZIONE:
un documentario interessante, anche se sicuramente non avvincente, che partendo dal pretesto di raccontare la storia di un cammello neonato rifiutato dalla madre, vuole in realtà aprire una finestra su un mondo, un cultura, lontana anni luce dalla nostra. e’ il reportage di un viaggio nel deserto e di ciò che per i nomadi rappresenta la quotidianità; il tutto contornato da splendide ambientazioni.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …